La Uiltucs chiede un incontro con Damiano per la Trapani Servizi

152

Il segretario provinciale della Uiltucs Mario D’Angelo chiede un incontro con il sindaco di Trapani Vito Damiano per conoscere quale sarà il futuro occupazionale dei lavoratori della Trapani Servizi, la società di cui l’amministrazione comunale è socio unico e che in città gestisce la raccolta dei rifiuti.

Ad agosto, infatti, scadranno i contratti di solidarietà e la società potrebbe andare in esubero di lavoratori.

Mario D’Angelotra

“Torno a chiedere un incontro con il primo cittadino – afferma D’Angelo – per cercare di trovare un accordo che soddisfi entrambe le parti, società e lavoratori, e soprattutto che garantisca la conservazione del posto di lavoro a tutti gli impiegati della Trapani servizi, considerato anche l’ottimo lavoro da essi svolto”.

Tra le proposte che il sindacalista intende avanzare c’è quella di “affidare direttamente alla società anche i servizi di raccolta di cartone e vetro e di raccolta di rifiuti ingombranti che, invece, il Comune ha attualmente messo in gara d’appalto, gara che per altro è andata deserta per ben tre volte. Alla Trapani servizi, inoltre, si potrebbe affidare la pulizia di altre zone della città come rione Cappuccinelli, via Virgilio, via Archi e le frazioni di Ummari, Fulgatore e Mokarta, attualmente gestita con personale comunale”.

SHARE