Pellegrino Loves Italia, Domenica 26 maggio

82

Domenica 26 maggio, a partire dalle 17, in occasione della giornata nazionale delle Cantine Aperte, presso le storiche Cantine Pellegrino di Marsala si terrà “Pellegrino Loves Italia”, un evento speciale, con cui la storica azienda vinicola siciliana intende rendere il suo personale omaggio e far sentire la propria vicinanza alle popolazioni terremotate del’Emilia Romagna ad un anno dall’evento sismico che le ha duramente colpite.

Diverse saranno le iniziative e gli eventi che si avvicenderanno durante la giornata seguendo un unico filo conduttore, quello della vita e della voglia di ricostruire, raccontato attraverso i volti, i gesti, gli oggetti, i prodotti, la musica, in un gemellaggio ideale tra due regioni, la Sicilia e l’Emilia Romagna, accomunate da diverse cose: la passione, la ricchezza della terra, l’allegria, la tradizione, la storia, la forza di rialzarsi e ricostruire dopo un evento tragico.

In Sicilia, nella storica location delle Cantine Pellegrino di Marsala (in via del Fante 39), sarà possibile assaporare l’atmosfera viva e gioiosa delle due Regioni italiane in un gemellaggio ideale con al centro la musica, il gruppo de “I Musicanti”, a partire dalle 18 e 30 proporrà un concerto alternando brani della tradizione siciliana all’omaggio ad uno dei cantautori emiliani più amati nel mondo, Lucio Dalla.

Diversi anche gli stand tipici e di artigianato locale, come quello dei bijoux in coralli di sale realizzati dalla designer Daniela Neri, delle ceramiche marsalesi o del gelato al Marsala, prelibatezza unica nel suo genere.

Valorizzare i prodotti di eccellenza di un territorio come l’Emilia Romagna è il primo passo per far ripartire la macchina economica e ridare dignità e lavoro a quanti hanno subito perdite devastanti a causa del sisma. Per questo in abbinamento ai vini siciliani a marchio “Pellegrino” e “Duca di Castelmonte” vi saranno i prodotti tradizionali dell’Emilia Romagna, come la mortadella dell’azienda “Casa Modena” e il parmigiano Reggiano “Parmareggio”.

E poi l’esposizione “MONLAP ART” a cura del giovane artista visivo Chico Sparla, mostre fotografiche, reading e il racconto-testimonianza di un ospite d’eccezione, Enzo Belli, il farmacista che fece della sua casa uno dei principali spazi dove poter ospitare gli sfollati, che racconterà in presa diretta la sua esperienza del terremoto e della ricostruzione. Il ticket d’ingresso è di 7 euro, i cui proventi saranno destinati alle associazioni in sostegno dei terremotati dell’Emilia Romagna.

SHARE