“Egadi 2013” è il nome dell'esercitazione che condurrà l'esercito dal 3 al 14 giugno

121

Dal 4 al 14 giugno 2013, il Comando logistico dell’Esercito condurrà l’esercitazione “Egadi 2013”, nel corso della quale autocolonne di mezzi logistici e speciali della Forza armata convergeranno sul porto di Trapani, per poi trasferirsi, attraverso vettore navale, su quello di Favignana (TP). L’obiettivo è quello di incrementare la conoscenza degli itinerari e delle modalità di imbarco e sbarco nelle isole minori anche in previsione di trasporti in caso di emergenza.

Le operazioni sul terreno, d’intesa con le autorità locali, sono state predisposte in modo da evitare disagi alla popolazione ed alla viabilità stradale.

Gli autoveicoli militari che affluiranno sull’isola di Favignana saranno forniti dall’8°Reggimento trasporti “Casilina” di Roma e dalle Compagnie trasporti di sostegno dei Comandi logistici di Padova e di Napoli. Le fasi di imbarco e sbarco, invece, saranno condotte da nuclei gestione transiti del Comando logistico di proiezione.

L’esercitazione, che rappresenta la fase dinamica di un più ampio complesso di attività esercitative di pianificazione, denominata “LOG-THUNDER 2013”, ha lo scopo di addestrare il personale militare nell’organizzazione del supporto logistico in previsione dell’impiego fuori dal territorio nazionale o per utilità sociale, in soccorso della collettività in aree di intervento complesse.

Il Comando logistico dell’Esercito ha il compito di individuare,  reperire, assegnare, gestire e distribuire le risorse necessarie al sostegno logistico delle unità dell’Esercito in patria e all’estero, avvalendosi – oltre che di un nucleo ispettivo centrale – di 5 dipartimenti specialistici (trasporti e materiali, commissariato, sanità, veterinaria e tecnico) e di due comandi areali per lo svolgimento di attività sui materiali ed a favore del personale.

SHARE