Le dichiarazioni di Peraino sul voto delle amministrative

76

“Il gruppo Insieme per San Vito proseguirà il suo impegno al servizio del territorio: al consiglio comunale attraverso i consiglieri eletti Giusi Parrinello, Letizia Poma, Christina Fragapane, Valentina Maceri e  Giuseppe Catanese ma anche al di fuori dell’assise cittadina interagendo con la gente e ascoltando le loro istanze.

Il cittadino dovrà essere al centro dell’attività amministrativa del Comune.  Quello che era uno dei capisaldi del nostro programma elettorale continuerà ad esserlo per i prossimi cinque anni. Per questo motivo, Insieme per San Vito svolgerà un ruolo di controllo e stimolo nei confronti dell’amministrazione comunale in un clima di collaborazione e rispetto.  Chiederemo al sindaco una maggiore trasparenza amministrativa, servizi più efficienti, una spesa più oculata, più attenzione per la fasce più deboli, meno tasse per i cittadini, possibilità di lavoro per i giovani all’insegna della competenza e della meritocrazia, pari attenzioni e opportunità di sviluppo per la frazioni.

Faremo da pungolo continuo all’amministrazione comunale affinché vengano rappresentate realmente le esigenze della collettività.

Desidero ringraziare, inoltre, i 1233 (47,46%)  cittadini che hanno dato fiducia alla mia persona, che mi hanno manifestato la loro stima e il loro affetto nel corso degli incontri e degli appuntamenti elettorali.

Assicuro a tutti loro, ma anche a chi non mi ha votato, che il mio impegno, e quello della squadra di Insieme per San Vito, andrà avanti per il bene comune di questa città. Continueremo ad essere un punto di riferimento costante per la gente di questo territorio.

Un ringraziamento va, inoltre, a tutte le persone che, in questi mesi, hanno collaborato dal punto di vista logistico e organizzativo alla realizzazione della campagna elettorale e sono state di supporto al gruppo. Un grazie va, infine, all’ingegnere Stefano Galvano e a  Matteo Ruggirello  e agli amici del partito democratico e del partito socialista che hanno sostenuto il progetto Insieme per San Vito”.

SHARE