Guaiana replica su Salone: lui è pratico di posti di lavoro strumentali e di posizioni finalizzate al proprio interesse

In merito alle recenti dichiarazioni del consigliere Salone, in merito alla “gratificazione politica” assegnata al consigliere Guaiana, pubblicato nell’articolo:

http://www.tvio.it/salone-il-consigliere-guaiana-e-giovane-fuori-ma-vecchio-dentro/

non tarda ad arrivare la replica del consigliere del pdl Guaiana.

“Sono veramente rammaricato dalle dichiarazione del Consigliere Salone ma non stupito perché esse rispondono ad un modo di pensare, quello si vecchio e deprecabile, che lui personalmente dimostra di coltivare ma che è molto distante dal mio modo di fare politica.
Certamente lui è pratico di posti di lavoro strumentali e di posizioni finalizzate al proprio interesse che mi auguro possano essere ben evidenziate da chi di competenza.
L’indicazione del Sindaco nei riguardi di una indiscussa professionalità, la cui valutazione dovrà essere giudicata sui fatti e sui risultati, è una indicazione che certamente ha anche una sua matrice politica partitica, come mi pare accada e debba accadere in tutte le scelte che le amministrazioni fanno nell’individuazione di collaborazioni esterne e che certamente premia la coerenza di un progetto dal quale il Consigliere Salone si è volontariamente estraniato preferendo la sterile strada della continua polemica piuttosto che quella della collaborazione costruttiva.”

SHARE