Salone: il consigliere Guaiana è giovane fuori ma vecchio dentro

112

Con una lettera indirizzata a tutti gli organi di stampa, il consigliere Salone Attacca, il coetaneo e collega Guaiana.

“Ho appreso giorni fa, con meraviglia, la notizia della “gratificazione politica” fatta dal Sindaco al Consigliere Guaiana con la nomina di Giuseppe Randazzo, a lui vicino, al vertice della partecipata ATM, sottogoverno più importante dell’amministrazione.

Nulla da eccepire sulla scelta, se non fosse per una pia illusione data dal fatto che lo scrivente, giovane come il collega Guaiana, vedeva in lui, appunto perché suo coetaneo, un alleato nelle sacrosante battaglie che quotidianamente conduce a favore dei Cittadini trapanesi, battaglie improntate a quella dignità che mai può e deve essere barattata per una qualsiasi prebenda.

L’estensore della presente si dice meravigliato e deluso perché, se questa è la politica che caratterizza anche noi giovani, allora le speranze di chiarezza, onestà, correttezza ed amore per la propria città, sono inesorabilmente perse.”

Il consigliere Salone continua dicendo: “Guaiana è giovane fuori ma vecchio dentro”, noi avremmo bisogno di giovani dentro.

SHARE