Afghanistan: la bandiera di guerra del 6° reggimento bersaglieri arriva a Herat

119

Herat, 06 agosto 2013  – La Bandiera di Guerra del 6° reggimento bersaglieri di Trapani è giunta oggi presso la base di ‘Camp Arena’ di Herat, sede del Regional Command – West, il contingente multinazionale a guida italiana che opera nella regione occidentale dell’Afghanistan.

Il 6° reggimento costituirà l’ossatura della Transition Support Unit – South (TSU-S) di Farah, subentrando all’8° reggimento alpini di Cividale del Friuli (UD), giunto in teatro operativo nel marzo scorso.

Il passaggio di consegne tra i due reggimenti, che terminerà nella prima metà di agosto, si inserisce nel contesto dell’avvicendamento tra la brigata alpina ‘Julia’ e la brigata meccanizzata ‘Aosta’ alla guida del Regional Command West che sarà ultimato entro la seconda decade di settembre.

Il 6° reggimento bersaglieri, alla sua prima esperienza in Afghanistan, vanta due partecipazioni alla missione ‘Joint Enterprise’ in Kosovo (gennaio – luglio 2006 e novembre 2007 – maggio 2008) e una all’operazione ‘Leonte 10’ in Libano alle dipendenze delJoint Task Force Lebanon – Sector West (aprile – novembre 2011).

La Bandiera di Guerra del 6° bersaglieri è decorata di un Ordine Militare d’Italia, due Medaglie d’Oro, quattro di Bronzo al Valor Militare ed una d’Argento al Valore dell’Esercito.

 

La Transition Support Unit – South, che ha sede nella base operativa avanzata ‘Dimonios’ di Farah, è l’unità di manovra del contingente militare italiano di stanza nell’ovest dell’Afghanistan che, nell’attuale fase del delicato processo di transizione, si occupa di fornire supporto e assistenza alle Afghan National Security Forces per garantire la sicurezza della provincia.

SHARE