Riapre sabato l’Ex Stabilimento Florio a Favignana

97

Riapre sabato mattina a Favignana l’Ex Stabilimento Florio, splendido esempio di archeologia industriale, con all’interno uno spazio destinato a museo, sale multimediali e altri spazi per diversi eventi etno-culturali, ed emblema del florido passato della tonnara, fondamentale per lo sviluppo dell’isola. Lunedì mattina, 12 agsto, invece, alle 11.30, all’interno dello Stabilimento, si svolgerà una conferenza stampa alla presenza dell’Assessore Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, Mariarita Sgarlata, della Sovrintendente ai Beni culturali di Trapani, Paola Misuraca e del sindaco delle Egadi, Giuseppe Pagoto, che sottolinea l’importanza culturale dell’evento, atteso da diversi mesi.

L’Ex Stabilimento, che si estende per circa 32mila metri quadrati, non era solo il luogo dove venivano custodite le attrezzature, le ancore e le barche della mattanza in quella che diventò una delle più fiorenti industrie di lavorazione conserviere del tonno, ma rappresenta anche la storia della famiglia Florio e del suo intrecciarsi con la vita degli isolani, che trovarono riscatto sociale dalla povertà e fonte di sussistenza economica.

Tutti gli edifici sono caratterizzati dal tufo di Favignana.

 

SHARE