Afghanistan: il comandante dell’ISAF Joint Command visita la TSU-S di Farah

106
il generale Milley viene accolto dal dal colonnello Sindoni al suo arrivo a Farah

Si è da poco conclusa la visita del comandante dell’ISAF Joint Command (IJC), generale di corpo d’armata statunitense Mark A. Milley, presso la Transition Support Unit – South di stanza presso la Forward Operating Base ‘Dimonios’ di Farah.

Accompagnato dal generale di brigata Ignazio Gamba, comandante del Regional Command West – il comando multinazionale a guida italiana attualmente su base brigata alpina ‘Julia’ – il comandante di IJC è stato accolto a Farah dal colonnello Mauro Sindoni, dal 10 agosto scorso comandante della TSU-S, l’unità di manovra del contingente italiano attualmente su base 6° reggimento bersaglieri di Trapani che, nell’ambito del processo di transizione, assiste e supporta le forze di sicurezza afghane.

In tale contesto, l’alto ufficiale statunitense ha voluto essere ragguagliato sulla situazione delle operazioni in corso e di futuro svolgimento nell’area della provincia di Farah, incontrando contestualmente anche il colonnello Mir Asadullah Kohistani, comandante della 2ª brigata del 207° corpo d’armata dell’esercito afghano guidato dal generale Taj Mohammad Jahed, anch’esso presente per l’occasione.

Al termine della visita, il generale Milley ha espresso parole di elogio per l’ottimo lavoro sin qui svolto nella regione ovest dell’Afghanistan ove, dal 18 giugno scorso, le Afghan National Security Forces hanno assunto la completa responsabilità nella condotta delle operazioni di sicurezza, sicuro che gli uomini e le donne del 6° bersaglieri saranno all’altezza delle ardue sfide che li attendono.

-FINE

SHARE