MARSALAWINEJAZZ : CONCLUSI I TRE STRAORDINARI CONCERTI

73

Latin Explosion” era il titolo del concerto che, ieri sera, ha chiuso il MarsalaWinejazz, prodotto da Alfredo Lo Faro e patrocinato dall’Amministrazione comunale. Con la direzione del maestro Domenico Riina, l’orchestra Made in Sicily  ha coinvolto gli spettatori brano dopo brano, mostrando qualità e simpatia. Sul palco anche Francesco Cafiso che, con il suo sax, ha pure duettato con eccezionali trombettisti: l’acutista Silvio Barbara e Vito Giordano (davvero elegante il fraseggio improvvisativo). Nelle due serate precedenti, uno straordinario Giuseppe Milici (armonica) e la chitarra di Francesco Buzzurro hanno offerto ottima musica, da tempo affermatasi oltre confine. Assieme a loro, tanti bravissimi musicisti: Mauro Schiavone e Fabio Gandolfo (piano), Mauro Carpi (violino), Bireli Lagrene (chitarra), Laura Fygi e Anna Bonomolo (voce)…

Calato il sipario sul festival del jazz, ecco gli altri appuntamenti di questo fine Agosto – ancora nel Complesso San Pietro – inseriti nel calendario di “Marsala Città Europea del Vino”: Alessio Piazza in “Amori sfocati” (23 – biglietto d’ingresso 10 euro), lo spettacolo di Gianfranco Jannuzzo (25 – ingresso 15 euro) e il cabaret di Ernesto Maria Ponte e Giovanni Libeccio “Uno, nessuno, centomila” (30 agosto – biglietto 5 euro).

SHARE