Aggredito, picchiato e legato un imprenditore agricolo di 79 anni

128

Sabato notte a Salemi 3 banditi hanno aggredito e malmenato un imprenditore agricolo di 79 anni.

Ignazio Palumbo, imprenditore salemitano,   in compagnia della moglie era da poco arrivato  in contrada Bagnitelli, via nella quale risiede i coniugi.Mentre si apprestava ad aprire il portone della sua villa,  3 uomini a viso coperto l’hanno assaltato.

Inutili le grida disperate della moglie, che ha dovuto assistere passivamente alle violenze selvagge sul marito, scaraventato a terra e preso a calci e pugni per essersi rifiutato di consegnare le chiavi della cassaforte. Gli aggressori hanno quindi legato i coniugi rinchiudendoli nel bagno e dandosi alla vana ricerca delle chiavi della cassaforte, mettendo a soqquadro casa e auto. I tre parlavano correttamente l’italiano, ma comunicavano tra loro in una lingua straniera. A tal proposito gli inquirenti ritengono che i tre potrebbero non essere di nazionalità italiana.

L’imprenditore se l’è cavata con 3 costole rotte e contusioni su svariate parti del colpo. La prognosi è di circa un mese ma difficilmente l’uomo e la sua conserte potranno dimenticare il vile gesto di aggressione di cui sono stati vittima.

 

 

SHARE