La diocesi di Mazara Accoglie l invito del papa e digiunerá

66

La Chiesa che è in Mazara del Vallo accoglie l’invito di Papa Francesco di indire per tutta la Chiesa il 7 settembre una giornata di digiuno e di preghiera per la pace in Siria, nel Medio Oriente e nel mondo intero» (dall’Angelus di domenica scorsa). «Dalle 19 alle 24 – ha detto il Papa – ci riuniremo in preghiera anche qui in piazza San Pietro per invocare da Dio questo grande dono: l’umanità ha bisogno di gesti di pace, di gesti di digiuno». «Chiedo – ha continuato – che tutte le chiese locali organizzino un atto liturgico secondo questa intenzione e anche invito a unirsi a questa iniziativa, nel modo che riterranno più opportuno i fratelli delle altre religioni e i non credenti». In Diocesi le iniziative saranno programmate nelle singole parrocchie dove il Vescovo invita sacerdoti, fedeli, religiosi e membri di aggregazioni ecclesiali a partecipare a celebrazioni e momenti di preghiera secondo modalità decise a livello locale. Nella Cattedrale Ss. Salvatore alle ore 19 celebrerà la messa il Vicario generale don Giuseppe Undari e poi sino alla mezzanotte continuerà la preghiera. «Facciamo nostro l’invito del Santo Padre – ha detto monsignor Domenico Mogavero riunito col clero a Montevago per la settimana dedicata agli esercizi spirituali – e chiediamo a tutti di privarsi della cena di sabato come segno di partecipazione personale nella mortificazione e sacrificio». Il Vescovo sabato si unirà alla preghiera di tutti da Pantelleria, dove andrà per motivi pastorali.

SHARE