Quattro Arresti con l'accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio

57

A seguito di  una lunga attività di indagine da parte dei militari che da tempo seguivano i movimenti dei malviventi, una pattuglia dei carabinieri ferma in località Sant’Anna (Erice) un’autovettura con a bordo tre giovani. Il controllo sembrava di routin (patente e libretto), ma il carabiniere nota qualcosa nei giovani e decide di procedere ad un ispezione.

I giovani sono in possesso di 100 gr di marijuana, quantitativo sufficiente per procedere alle perquisizioni presso le abitazioni dei ragazzi fermati.

Ed è in una di queste che un particolare attira l’attenzione dei carabinieri: si tratta di una cassaforte nascosta dietro un quadro. Al suo interno vengono rinvenuti 50 grammi di cocaina, soldi in contanti per una somma complessiva di 1000 euro, un bilancino di precisione e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi.

Un vero e proprio tesoro criminale che fa scattare le manette ai polsi di S.G. e P.A., entrambi diciannovenni, trovati in possesso dei 100 grammi di marijuana, per il padre, F.A., cinquantenne, e la madre, A.S, quarantenne, di uno dei due giovani, unici detentori delle chiavi della cassaforte all’interno della quale era stata rinvenuta la cocaina e di tutto il materiale rinvenuto ora posto sotto sequestro e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per i successivi accertamenti.

I quattro invece, dopo aver completato le formalità di rito presso le caserme dei Carabinieri, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Trapani.

SHARE