CASTELVETRANO, I “BOANERGHES” CONTRO HALLOWEEN: «APPENDI UN SANTO ALLA PORTA»

71

L’altra faccia di Halloween? Vivere in modo originale da cristiani la Festa di tutti i Santi. Il gruppo giovani “Boanerghes” della parrocchia Maria Ss. della Salute di Castelvetrano, seguendo le orme delle “Sentinelle del Mattino” rilancia così “Holyween”, l’altra faccia di Halloween. «Il nostro mondo è pieno di Santi e pochi se ne accorgono – dicono i “Boanerghes” –  non sono fantasmi che si aggirano nella città, come vorrebbe la tradizionale festa pagana, ma si tratta di persone vere, che sono in mezzo a noi, che si impegnano e vivono con decisione e concretezza la propria vita cristiana. Non fanno miracoli, ma sono persone che lasciano il segno, sono Santi!». Ecco perché per il 31 ottobre i giovani di Castelvetrano invitano tutti ad esporre su porte, finestre e balconi di case, uffici, oratori, parrocchie e scuole le foto di un Santo. «Migliaia di volti, per mostrare migliaia di storie di solidarietà, di fede, di cambiamento. Un messaggio quanto mai attuale e quanto mai importante anche per le nuove generazioni» spiegano i giovani. L’iniziativa ha come sottotitolo “Appendi un volto di Santo”, «per tappezzare la notte della vigilia di Tutti i Santi con le facce dei protagonisti della parte più bella d’Italia, i nostri santi, quelli che hanno lasciato un segno indelebile nel cuore della gente, e non delle insignificanti teste di zucca, che niente hanno a che vedere con la nostra bella tradizione siciliana dei cari morti che ritornavano la vigilia della loro commemorazione a nascondere sotto i letti dei bambini, dolci, frutta di marturana e pupa di zucccaru, oggi purtroppo sempre meno presenti negli scaffali delle nostre pasticcerie» spiegano ancora i giovani.

SHARE