Pallavolo: LA VIBROTEK PULSANO PASSA AL PALAPINCO

61

Quando affronti una squadra che è ancora a secco di vittoria nonostante ad inizio stagione si fosse posta come obbiettivo il raggiungimento dei playoff il rischio di commettere un passo falso è sempre dietro l’angolo anche quando giochi in casa. E così è stato. Nel pomeriggio infatti, la Pallavolo Trapani ha trovato la seconda sconfitta stagionale, la seconda consecutiva, la prima casalinga contro una Vibrotek in palla e ben messa in campo. Lo starting six  è sempre quello: Blanco e Pasciuta centrali, Boschi al palleggio, Marino opposto, Geraldi e Burriesci di banda, Muccione il libero. Sospinto dal  pubblico delle grandi occasioni, il Trapani parte bene con grandi attacchi che compensano una difesa rivedibile. Qualche errore di troppo per i pugliesi che al primo set devono arrendersi sul 25-23. Da lì inizia però la scalata della formazione ospite. I trapanesi soffrono i violenti attacchi del venezuelano Matheus, assoluto protagonista dei suoi, tanto che alla fine conterà 25 punti. I padroni di casa soffrono non solo le azioni offensive avversarie ma non riescono a sfruttare il servizio e si perdono spesso sulle rotazioni difensive. Così come il secondo set, i ragazzi di mister Narracci capovolgono la situazione e si aggiudicano il terzo parziale con il punteggio di 25-21. L’orgoglio trapanese viene fuori nel quarto set, in una situazione di totale equilibrio che dura sino al 23 pari, quando poi gli ospiti si aggiudicano il match e i primi tre punti in campionato.

Rammaricato coach Fabio Aiuto: “ Abbiamo sbagliato in tante situazioni, dalla battuta alla difesa. Adesso riposeremo e lavoreremo sugli errori commessi, affinché possano servirci da lezione”.

La prossima giornata la Pallavolo Trapani riposerà.

IL TABELLINO

PALLAVOLO TRAPANI-VIBROTEK PULSANO TARANTO 1-3 (25-23; 21-25; 21-25; 23-25

PALLAVOLO TRAPANI: Pasciuta 11, Geraldi 20, Marino 19, Boschi 4, Blanco 5, Burriesci 5, Muccione (L). All. Aiuto

VIBROTEK PULSANO TARANTO: Magni 7, Maiorana 6, Barbone 4, Passaro 2, Lorè 9, Matheus 25, Renna (L). All. Narracci

I ARBITRO: Giovanni Giorgianni di Messina
II ARBITRO: Fabrizio Asta di Catania

SHARE