AFGHANISTAN, IL 6° REGGIMENTO BERSAGLIERI PROMUOVE LO SVILUPPO E LA SOLIDARIETA’ A FARAH

116

Herat, 05 novembre 2013 – Nei giorni scorsi, poco prima di cedere definitivamente all’Esercito afghano la propria base e di lasciare la provincia di Farah, la Transition Support Unit South (TSU-S) su base 6° reggimento bersaglieri di Trapani ha condotto una serie di attività di cooperazione civile e militare, volte allo sviluppo e alla solidarietà nella propria area di responsabilità.

La prima di queste attività umanitarie è stata rivolta a favore dell’orfanotrofio di Farah, che conta circa 200 bambini e 60 bambine di età compresa tra i sette e i dodici anni. Grazie ai fondi raccolti Kiwanis Club di Trapani, sono state acquistate coperte e importanti farmaci per la cure delle più frequenti malattie comuni ed infettive.

Grazie, poi, alle somme stanziate dal Patronato Assistenza Spirituale Forze Armate di Trapani (PASFA), si è dotato il Department of Women Affair (DOWA) di Farah di una cospicua fornitura di prodotti per l’igiene femminile, volta a far fronte a tutte le diramazioni del DOWA presente in tutti e 11 i distretti della Provincia.

Con altra donazione, sono stati acquistati e donati 200 food kit al villaggio di Rigi, nei pressi di Farah, contenenti generi alimentari di prima necessità quali latte, riso e farina.

Infine, i bersaglieri del 6° reggimento della brigata meccanizzata Aosta hanno dotato la scuola primaria Shaid Nader di Farah di una serie di pannelli solari, utili per alimentari vari servizi elettrici quali illuminazione e approvvigionamento di acqua dal sottosuolo della scuola stessa.

SHARE