Chiusura della farmacia di Marettimo. L’Amministrazione Comunale scrive al Prefetto

81

L’Amministrazione Comunale di Favignana – Isole Egadi condivide totalmente, e sostiene, la preoccupazione degli abitanti di Marettimo causata dalla chiusura, per ben 5 giorni consecutivi, dell’unica farmacia dell’isola, lasciando la comunità nell’impossibilità di usufruire di questo servizio pubblico di vitale importanza.

Il sindaco, Giuseppe Pagoto, e il vice sindaco, Vincenzo Bevilacqua, in particolare, si sono immediatamente attivati nei mesi scorsi, approvando la mozione emendata, per renderla ancor più incisiva, presentata nel mese di luglio dal gruppo consiliare d’opposizione, e partecipando a Palermo all’Assessorato Regionale per la Salute, a un tavolo di confronto per la Pianificazione Strategica, in cui è stata anche avanzata la proposta di individuare e reperire nuovi locali da cedere all’Asp di Trapani per le altre due isole, Levanzo e Favignana, in cambio di quello in cui operare a Marettimo. Questa mattina, inoltre, l’Amministrazione Comunale ha inoltrato un telegramma al farmacista, dottor Ettore Pandolfo, per chiedere spiegazioni e notizie in merito alla chiusura prolungata a Marettimo, e allo stesso tempo – per informare della situazione di disagio e chiedere un intervento di ripristino urgente in favore della collettività – alla Prefettura, all’Ordine dei Farmacisti  e all’U.O.C. Assistenza Farmaceutica Territoriale.

SHARE