MARATONINA DEL VINO : “RISVOLTI POSITIVI ANCHE SUL PIANO PROMOZIONALE”

138

Hanno corso, ma hanno avuto anche l’occasione per una breve visita della città. Tra gli 800 e passa atleti che hanno partecipato alla “Maratonina del Vino”, infatti, oltre sessanta provenivano da altre città e province italiane: Verona, Milano, Udine, Trento, Bergamo, Cremona… Per loro, e per i siciliani che non conoscevano la città, l’Ufficio turistico comunale – avvalendosi degli stagisti dell’Istituto tecnico commerciale, coordinati dal professore Roberto Galifi – ha predisposto una visita guidata nel centro storico. “Al di là degli apprezzabili risultati agonistici e dell’ottima organizzazione – afferma Andrea Baiata, presidente della Consulta dello Sport – la manifestazione ha attirato molti atleti provenienti da diverse regioni, che hanno soggiornato in città, con evidenti risvolti sul piano promozionale e turistico”. In tal senso, anche Filippo Struppa presidente dell’Associazione “Marsala DOC” – organizzatrice dell’evento – fa sapere che il 1° week end di dicembre, coincidente con la maratonina, ha visto “alberghi, b&b, pizzerie e ristoranti affollati, tenuto conto che molti atleti erano accompagnati da familiari che spesso approfittano di queste occasioni per trascorrere una breve vacanza”. E tutti, alla fine, si sono complimentati per la pregevole accoglienza che gli associati, malgrado il cattivo tempo, hanno comunque riservato agli ospiti. La “Maratonina del Vino” – patrocinata dal Comune di Marsala – ha avuto quali vincitori, per la categoria assoluti femminile, la messinese Tatiana Betta; per quella maschile il trentino Yuri Floriani, tra l’altro finalista nei diecimila alle ultime Olimpiadi di Londra.

SHARE