Zone franca urbana: Erice, Trapani e Castelvetrano fanno il punto sull'iter per l'avvio

73

Si è riunito lunedì 16 dicembre presso gli uffici comunali del Comune di Erice il Comitato di sorveglianza delle zone franche urbane delle città di Erice, Trapani e Castelvetrano per fare il punto sull’iter del loro avvio.

Unanime da parte di tutti i partecipanti l’urgenza di un incontro con i vertici regionali, al fine di verificare tre aspetti assolutamente fondamentali e necessari per un imminente  inizio delle procedure di avvio delle zfu, che rappresentano oggi più che mai un’opportunitá per le nostre aziende. Il primo riguarda gli adempimenti regionali relativi alla comunicazione al Mise delle scelte operate da tutte le zfu per le riserve di scopo da dedicare alle singole zfu, il secondo riguarda l’individuazione di risorse complementari da dedicare a quelle piccole ma necessarie opere di manutenzione ordinaria nelle aree bersaglio individuate. Segmento sociale nelle aree bersaglio individuate ed infine il terzo la necessita’ impellente di una concertata attività sinergico regionale atta a snellire le procedure urbanistiche eventualmente correlate.

Il comitato, che ricordiamo oltre ad essere formato dai comuni destinatari dei benefici della zfu ( Erice, Trapani e Castelvetrano), ha al suo interno tutte le organizzazioni datoriali del territorio (organizzazioni di categoria, sindacali, ordini professionali, etc..), ha espresso la volontà di incalzare la regione su questi temi e unanimemente ha deciso di inviare da subito una richiesta d’incontro con i vertici regionali che debbono essere assolutamente chiamati a dare delle risposte concrete non solo alle zfu della nostra provincia, ma in generale a tutte le zfu siciliane.

 

SHARE