Paolo Ruggirello: emendamenti per far fronte alle emergenze nei piccoli comuni,

75

Esitati positivamente, ieri dalla commissione regionale al Bilancio, gli importanti emendamenti proposti dall’onorevole Paolo Ruggirello, e sostenuti dal gruppo Articolo 4, che hanno dato priorità alle ultime emergenze che si sono delineate nei piccoli comuni e nello specifico nella città di Trapani.

Prima fra tutte quella che riguarda la protesta sollevata dalla cittadinanza trapanese a seguito dell’aumento della Tares. L’emendamento che porta la firma di Ruggirello prevede il contributo di un milione e 500 mila euro per tutti i comuni che hanno aumentato al massimo previsto l’aliquota sui tributi comunali.

Passa anche un altro importante emendamento che scongiura la chiusura del Consorzio Universitario di Trapani. 4 milioni e 800 mila euro è la somma complessiva prevista per garantire in Sicilia il diritto allo studio.

Il deputato di Articolo4 si è fatto portavoce anche di una condizione attuale, condivisa da molte persone a seguito delle separazioni. La commissione ha infatti approvato l’emendamento dell’Onorevole Ruggirello, che porta la firma anche dell’Onorevole Baldo Guacciardi,  e che prevede la destinazione del 10% della quota di fondi regionali alla realizzazione di alloggi a canone agevolato destinati ai genitori separati o divorziati, nei casi in cui la casa sia stata assegnata all’altro coniuge e che si trovino in condizione di grave difficoltà economica.

L’attenzione delle criticità ha riguardato anche la cultura, con un sub emendamento che ha previsto l’accesso ai finanziamenti agevolati dell’Irfes, consentendo pertanto all’Ente Luglio Musicale di poter fare affidamento nell’immediato di tale supporto economico.

Il gruppo di Articolo4 si è impegnato anche per l’assegnazione di fondi a tutela dei lavoratori precari e per la destinazione di 170 mila ai trasporti pubblici, individuati fra l’altro quale priorità nell’espletamento delle funzioni dell’ente provincia. Nello specifico la commissione ha riconosciuto quanto proposto dall’Onorevole Ruggirello stabilendo quale primo impegno il servizio dei trasporti e la loro efficienza, seguito dalla tutela del diritto allo studio e quindi la virtuosa gestione dei consorzi universitari.

SHARE