BASKET: Il Trapani Batte Imola, 51-71. Tabellino e dichiarazioni del coach Lardo

94

imola-tpAget Imola – Lighthouse Trapani 51-71 (7-18, 20-31, 37-56)

Aget Imola: Maccaferri 2 (0/2, 0/2), Gorrieri, Poletti 12 (3/7, 0/2), Riga 3 (1/1 da tre), Mastellari, Dordei 5 (1/7, 1/3), Warren Niles 8 (0/2, 2/7), Mancin 9 (2/8), Iannone 5 (0/1, 1/4), Esposito 7 (2/2 da tre)
Allenatore: Vecchi
Tiri Liberi: 18/29 – Rimbalzi: 41 29+12 (Poletti 13) – Assist: 7 (Dordei, Iannone 2)
Lighthouse Trapani: Renzi 11 (3/5, 0/1), Bartoli 4 (2/5), Lowery 14 (6/9, 0/4), Baldassarre 2 (1/5, 0/1), Bossi 5 (1/1, 1/1), Rizzitiello 6 (1/2, 1/6), Ianes 2 (0/1), Tabbi, Parker 11 (4/7, 1/3), Ferrero 16 (5/6, 2/5)
Allenatore: Lardo
Tiri Liberi: 10/16 – Rimbalzi: 30 25+5 (Renzi, Lowery 6) – Assist: 15 (Baldassarre 5).

Lino Lardo (coach Pallacanestro Trapani): “Temevamo questa gara, perché Imola aveva giocato le ultime due gare in maniera convincente, arrivando anche ad un passo dal successo a Veroli. Era evidente che l’innesto di Esposito avesse portato entusiasmo a tutto l’ambiente, ci attendevamo di disputare quaranta minuti non semplici. Essendo consapevoli, comunque, che questa fosse una gara alla nostra portata, avevo chiesto ai miei giocatori un approccio molto determinato nei primissimi minuti, in cui si impedisse ai nostri avversari di entrare in partita. Sono molto contento che la mia squadra abbia rispettato le consegne e la partenza lanciata del nostro quintetto ha di fatto deciso subito la gara, indirizzandola nei binari giusti. E’ chiaro che poi non siamo stati immuni da errori ma è altrettanto evidente che dobbiamo essere soddisfatti dei due punti raccolti in trasferta. Un dato di ulteriore conforto è giunto dalle prestazioni dei nostri giovani, che hanno dimostrato ancora una volta di sapersi fare trovare pronti. Dobbiamo continuare a lavorare con decisione per preparare la prossima gara interna contro Forlì, che battendo Napoli ha dimostrato di essere in salute”.

SHARE