Basket:Trapani vince ma rischia nel finale contro Casale Monferrato

105


La formazione granata ritorna al PalAuriga con l’intento di lasciarsi definitivamente alle spalle il finale-beffa di Brescia, al suo cospetto c’è Casale Monferrato che, partita con l’obiettivo della salvezza, si ritrova ad un passo dalla zona play-off. I piemontesi recuperano in extremis il centro titolare Bruttini, anche i ragazzi di coach Lardo risultano tutti arruolabili. Andiamo al match. Coach Griccioli lascia inizialmente in panchina Casini, affidandosi alla coppia di lunghi Martinoni-Bruttini, con quest’ultimo che lo ripagherà realizzando tre canestri in un amen. Trapani risponde con Ferrero e Lowery ma il primo strappo lo realizza con due contropiedi consecutivi chiusi a “rimorchio” da Baldassarre (19-16 alla prima mini sirena). Nel secondo periodo gli ospiti mettono la testa avanti (25-26 al 15’), lì un break di 12-0 in favore dei granata da ai ragazzi di coach Lardo il primo vantaggio in doppia cifra (37-26). Nel frangente si distingue Rob Lowery che è “on fire” in attacco ma si spende egregiamente anche in difesa su Dillard. La tripla di Cutolo poi manda le squadre sul 37-29 per i granata che tirano col 55% da due, mentre gli ospiti si fermano al 36% dal campo (13/36). Lowery è già a quota 15 p.ti mentre 9 sono i rimbalzi già catturati da Baldassarre. Dall’altro lato, Jackson non pervenuto (0/7 dal campo). Al rientro dagli spogliatoi Trapani serve con maggiore continuità Renzi che fa valere la sua classe in post basso e, coadiuvato da una tripla di Lowery, spinge i granata sul +20 (56-36). Dillard, troppo innamorato del pallone, viene sostituito in cabina di regia da Amato che mette maggiore ordine in campo e ricuce un po’ lo strappo per i suoi (59-45 al 30’). Casale spende troppo presto il bonus e Trapani si trova spesso e volentieri in lunetta dove però spreca qualcosina. Cutolo commette il quinto fallo, mentre i padroni di casa sembrano controllare un vantaggio attorno alla doppia cifra. Poi, qualche palla persa di Trapani e due triple consecutive di Dillard portano i piemontesi sul -7 (69-62) a 3’30’’ dal termine, con Trapani che non ha ancora segnato dal campo nel periodo conclusivo. Due conclusioni dalla media di un redivivo Parker danno linfa ai granata che però subiscono nuovamente il ritorno degli avversari. Prima una tripla di Jackson, poi un ingenuo gioco da tre punti concesso a Fall riportano a stretto contatto Casale (75-73 ed una ventina di secondi alla fine). Lì Parker è freddo a chiudere la gara (77-73) con due liberi sul fallo sistematico ospite. MVP del match Lowery che ha chiuso con 20 p.ti, 6 assist oltre 7 falli subiti. Bene anche Renzi (17+7) ed il solito Baldassarre che scrive una pregevole “doppia doppia” (12 p.ti e 10 rimbalzi). La vittoria conseguita contro la Novipiù Casale rilancia in classifica la formazione guidata da coach Lardo che il prossimo weekend rimarrà ferma per via delle Final Six di coppa di Lega, prima di recarsi in terra ciociara dove sarà impegnata nella difficile trasferta di Ferentino.

Lighthouse Trapani: Renzi 17 (6/10), Bartoli, Lowery 20 (3/3, 2/5), Baldassarre 12 (3/4), Bossi, Rizzitiello 7 (2/2, 1/4), Ianes 2 (0/1), Parker 15 (3/8, 1/2), Ferrero 4 (1/4, 0/3) N.E.: Tabbi
Allenatore:Lardo
Tiri Liberi: 29/37 – Rimbalzi: 34 28+6 (Baldassarre 10) – Assist: 13 (Lowery 6) – Cinque Falli: Baldassarre
Novipiu’ Casale M.to: Marcos Casini 12 (5/6, 0/3), Bruttini 6 (3/5, 0/1), Amato 3 (0/2, 1/3), Dillard 18 (3/8, 4/7), Martinoni 10 (4/7, 0/3), Cutolo 8 (1/2, 2/8), Fall 5 (2/3), Jackson 11 (1/11, 2/4) N.E.: Giovara, Di Prampero
Tiri Liberi: 8/12 – Rimbalzi: 31 17+14 (Cutolo 7) – Assist: 7 (Dillard 3) – Cinque Falli: Dillard, Cutolo

Arbitri: Roberto Materdomini di Grottaglie (TA), Angelo Caforio di Brindisi e Mauro Pansecchi di Pavia.

Note: Spettatori: 3.000 circa.

SHARE