Prende il via venerdì prossimo a Palazzo Sales il progetto «Formare per Integrare»

88

«Si terrà venerdì 7 marzo, alle ore 10.30 presso il Palazzo Sales (Erice – Centro Storico), la giornata di apertura del progetto «Formare per Integrare», promosso dal Comune di Erice e dalla Confcooperative Trapani e finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di paesi terzi 2007/2013. «Le attività del progetto – affermano Giacomo Tranchida e Giuseppe Scozzari rispettivamente Sindaco di Erice e Presidente di Confcooperative Trapani –  saranno finalizzate a fornire, ai dipendenti comunali di tutti i Comuni della provincia di Trapani ed a tutti gli operatori sociali del terzo settore in materia di immigrazione, adeguate ed innovative chiavi di lettura e di analisi, approfondendo le soluzioni organizzative che consentono di superare approcci settorializzati nell’erogazione di servizi per i cittadini stranieri e di favorire l’istaurarsi, tra le diverse strutture presenti nel territorio e le altre Amministrazioni locali e dello Stato, efficaci forme di cooperazione. In questo senso – concludono Tranchida e Scozzari – s’intende concepire la giornata di venerdì come un vero e proprio confronto tra le difficoltà amministrative/burocratiche che gli operatori affrontano quotidianamente e le possibili soluzioni». Relazioneranno, pertanto, la Dott.ssa Giovanna Genco (Coordinatore generale progetto «Formare per Integrare»), il Dott. Pietro Barbera (Responsabile mappatura), la Dott.ssa Silvana Catalano (Coordinatore della formazione) e la Dott.ssa Giuseppina Pisciotta (Mediatore). Sono previsti, inoltre, gli interventi del Dott. Leopoldo Falco (Prefetto di Trapani), della Dott.ssa Daniela Di Capua (Direttrice del Servizio Centrale Sprar – Ministero dell’Interno – Dipartimento delle Libertà civili e delle Immigrazioni), della Dott.ssa Nelli Scilabra (Assessore all’istruzione ed alla formazione della Regione Sicilia) e di S.E. Mons. Pietro Maria Fragnelli (Vescovo della Diocesi di Trapani). Coordinerà i lavori Don Sergio Librizzi (Direttore Caritas Trapani)».

 

SHARE