10 milioni di euro per il Polo Museale di Trapani composto dal Museo Pepoli, dal Baglio Anselmi e dall’ Area Archeologica di Segesta

110

Il Ministero per i Beni Culturali ha firmato il decreto che autorizza 46 nuovi interventi di restauro nelle regioni dell’Obiettivo convergenza: Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. Il valore complessivo degli interventi, tutti immediatamente cantierabili, è di oltre 135 milioni di euro. Tra le opere finanziate c’è il Polo Museale di Trapani composto dal Museo Pepoli, dal Baglio Anselmi e dall’ Area Archeologica di Segesta.

L’importo previsto per il polo trapanese è di circa 10 milioni di euro . Promotore di questo finanziamento è il Sen. Antonio D’Alì che ha lavorato perché questo progetto si realizzasse prima con il Governo Monti, ed adesso con il nuovo ministro Dario Franceschini che lo ha ratificato : “Sono molto felice per la positiva conclusione di questo finanziamento – afferma il Sen. Antonio D’Alì. Abbiamo lavorato tanto con il Governo Monti e con l’attuale, per portare una cifra così importante in provincia, che servirà sicuramente  a rilanciare l’attività culturale nel trapanese. Un ringraziamento particolare voglio farlo all’ex ministro Lorenzo Ornaghi, molto sensibile alle nostre sollecitazioni e con cui nella visita che effettuò a Trapani nel 2012, gettammo le basi per il concretizzarsi del finanziamento odierno”.

SHARE