Sabato la Curva nord sarà aperta al pubblico, rivista la decisione della Corte di Giustizia Federale

102

Curva aperta e rideterminazione dell’ammenda, che passa da 7.000 a 10.000 euro. E’ questa la decisione della Corte di Giustizia Federale che ha parzialmente accolto il ricorso presentato dal Trapani Calcio contro la decisione del giudice sportivo che, dopo la partita Trapani-Modena dello scorso 22 febbraio, aveva deliberato le sanzioni dell’obbligo di disputare la successiva gara casalinga con il settore denominato “Curva Nord” privo di spettatori e dell’ammenda di 7.000 euro.

La società Trapani Calcio ringrazia la Questura di Trapani, nella persona del Questore Carmine Esposito, la Lega Professionisti Serie B, con il suo Presidente Andrea Abodi, l’Osservatorio Nazionale per le Manifestazioni Sportive ed il presidente Pasquale Ciullo, l’avvocato Eduardo Chiacchio, legale della Società, e tutti coloro che hanno operato con grande spirito di collaborazione ed in piena sinergia, al fine di raggiungere l’auspicato accoglimento del ricorso e di poter consentire ai tifosi granata di assistere alla gara di sabato prossimo.

SHARE