Trapani: Nella casa circondariale di Trapani un nuovo spazio famiglia dedicato alle vittime della strage mafiosa di pizzolungo

61

Un’area con giochi per bambini, un’imponente decorazione murale a sfondo biblico realizzata dai detenuti e una dedica speciale.

Domani (3 aprile) alle 10.30 sarà inaugurato il nuovo spazio famiglia della Casa circondariale di Trapani (via Madonna di Fatima 222, Erice Casa Santa) intitolato ai fratellini Giuseppe e Salvatore Asta e alla madre Barbara, vittime della strage mafiosa del 2 aprile 1985 a Pizzolungo.

L’iniziativa, promossa dalla direzione dell’istituto e dall’associazione Euro e con la collaborazione del Kiwanis Club di Erice, rientra nella settimana della memoria “Non ti scordar di me” patrocinata dal Comune di Erice e dall’associazione Libera.

Parteciperanno alla cerimonia Margherita Asta, sorella di Giuseppe e Salvatore, il sindaco Giacomo Tranchida, i responsabili della struttura carceraria, i rappresentanti provinciali dell’associazione Libera e altre autorità civili e militari.

SHARE