Via libera alla MYR per la riqualificazione del bacino portuale di Marsala. Il completamento lavori del Marina di Marsala previsto entro il 2017

73

Con una ricettività di oltre 1000 posti barca per Yacht fino a 75m ed un’ampia offerta di servizi turistici, il progetto definitivo del Marina di Marsala, che sarà realizzato e gestito dalla Società MYR, ha ottenuto lo scorso 10 aprile 2014 parere positivo unanime da parte degli enti partecipanti alla Conferenza di Servizi presieduta dal Sindaco del Comune di Marsala, Giulia Adamo.

L’iniziativa, da parte del gruppo imprenditoriale guidato dall’Ing. Massimo Ombra, nasce dall’entusiasmo e dalla volontà  di creare nuove opportunità di crescita occupazionale e di ricchezza sociale, economica e culturale, mediante la realizzazione di un’opera destinata ad esaltare ulteriormente l’immagine che il nostro territorio, e più in generale la Sicilia, rappresentano nel mondo in termini di attrazione turistica.

Il traguardo raggiunto rappresenta un punto di non ritorno, in quanto sono state superate tutte le condizioni pregiudiziali esistenti alla realizzazione delle opere, e costituisce un passo fondamentale per l’ottenimento, da parte della MYR, della relativa concessione demaniale per un periodo complessivo di 70 anni (60+10).

Tale importantissimo risultato si fonda sul principio di piena complementarietà ed indipendenza temporale del progetto privato, relativo alla portualità turistica, rispetto al progetto pubblico di messa in sicurezza del porto promosso dall’amministrazione.

In tal senso, la MYR si farà carico di realizzare il Marina di Marsala e le opere di riqualificazione dell’intero bacino portuale necessarie alla riallocazione di tutte le attività portuali esistenti. A sua volta, il progetto pubblico si focalizzerà su un ulteriore ampliamento delle opere di protezione dell’imboccatura portuale ed un approfondimento dei fondali operativi dell’area merci fino a 7 metri.

Nell’ambito dell’accordo raggiunto con la Conferenza di Servizi è stata inoltre salvaguardata l’attrattività turistica del Marina, consentendo la realizzazione di un’area attrezzata dei necessari servizi e strutture al diportista, tra cui: minimarket, club-house con piscina, piazza panoramica, negozi specialistici, ristorazione, lounge bar, teatro sul mare.

L’area servizi del Marina, che sarà ubicata nella zona del “Margitello”, in sostituzione dei fatiscenti magazzini attualmente esistenti, assumerà il fondamentale ruolo di cerniera tra il bacino portuale e la città, al fine indirizzare il flusso turistico proveniente dal mare verso il centro storico.

La bontà del progetto MYR è stata apprezzata, oltre che dai principali attori economici locali e parti sociali, anche dalla totalità degli stessi operatori portuali, i quali hanno formalmente espresso la loro piena condivisione al nuovo assetto portuale, intravvedendo in ciò una fondamentale opportunità di rilancio delle proprie attività lavorative.

Con un investimento di circa 50 milioni di euro, il Marina di Marsala rappresenterà uno dei tre porti “hub” turistici della regione Sicilia e, oltre a costituire uno dei più bei Marina dell’intero bacino Mediterraneo, permetterà un incremento occupazionale stimabile in oltre 200 lavoratori nell’ambito portuale e la creazione di oltre 2.000 nuovi posti di lavoro nell’indotto. In accordo con i dati dell’Osservatorio Nautico Nazionale, la presenza del Marina di Marsala consentirà un indotto stimato di circa 55 milioni di euro l’anno sul territorio di Marsala e dell’intera Sicilia Occidentale.

Sulla base del traguardo approvativo raggiunto e delle successive fasi esecutive, i lavori potranno essere avviati nel 2015, con inaugurazione della struttura entro il 2017.

SHARE