Cronoscalata Monte Erice, il percorso è idoneo

114

Due manches da 5.730 metri. La cronoscalata “Monte Erice”, giunta alla 56^ edizione e valida come prima prova del Campionato Italiano Velocità della montagna in programma da venerdì 25 a domenica 27 aprile, si disputerà sul classico tracciato della strada Provinciale che collega Erice ad Immacolatella. A fare da contorno sarà lo splendido paesaggio “tra il cielo ed il mare”, con il Monte Cofano alle spalle e la baia trapanese dove approdò Enea dopo essere fuggito da Troia distrutta dai greci.

Proseguono, nel frattempo, le iscrizioni e, fra coloro che hanno già presentato tutta la documentazione necessaria figurano Rosario Parrino di Sciacca con la sua Porche 911, Ignazio Cannavò con la Lamborghini Gallardo della scuderia Rubiconde Corse ed i vicentini Bruno Jarach su Ferrari 430 Gt e Roberto Ragazzi con la Ferrari 458.

Per tutti gli altri, in ogni caso, c’è tempo sino alle 23 di lunedì 21 aprile per perfezionare l’iscrizione ed il modulo è scaricabile sul sito Internet www.trapani.aci.it. Per maggiori informazioni gli interessati potranno anche contattare telefonicamente l’Ufficio Sport dell’Automobile Club Trapani, al numero 0923.27455.

“La macchina organizzativa è ormai pienamente in funzione – afferma Giovanni Pellegrino, presidente dell’Automobile Club Trapani, l’Ente che organizza la cronoscalata “Monte Erice” –. Quest’anno abbiamo l’onere e l’onore di aprire il Campionato Italiano Velocità della Montagna, per cui l’attesa per la gara sarà ancora maggiore. Ma noi siamo pronti per un fine settimana, il prossimo, nel quale a farla da padrone saranno il rombo dei motori e gli appassionati che seguiranno la gara”.

 

SHARE