Custonaci : La Cisl Fp scrive a Bica per il lavoratori precari

60

“Il sindaco di Custonaci, Giuseppe Bica, modifichi le direttive emanate dalla Giunta comunale sul personale precario e sulla razionalizzazione delle risorse, proposta dalla Cisl Fp. La strada che hanno intrapreso è sbagliata e arrecherà danni sia a tutti i lavoratori che all´utenza”. A dirlo Rosario Genco, coordinatore degli Enti Locali per la Cisl Fp Palermo Trapani che ha trasmesso una nota ufficiale al primo cittadino di Custonaci, in vista della riapertura del tavolo di concertazione fra sindacati e vertici dell´amministrazione comunale, stabilita dalla Giunta di Custonaci. “Ritenevamo chiusa già a febbraio scorso – aggiunge Genco – la trattativa con l´amministrazione comunale e invece la Giunta, su indicazione del sindaco Bica, ha ritenuto di riaprirla, adducendo motivazioni non chiare e soprattutto dilatando inutilmente i tempi un iter che per noi era chiaro e lineare”. Due sono i temi che secondo il sindacalista non sono stati compresi appieno dalla Giunta di Custonaci: la razionalizzazione delle risorse proposta dalla Cisl Fp e l´erogazione del salario accessorio al personale precario. “La Giunta di Custonaci – afferma Genco – ha respinto la proposta della Cisl Fp di attuare l´articolo 16 del decreto legislativo 98/2011 che dà la possibilità alle pubbliche amministrazione di adottare piani triennali di razionalizzazione della spesa e di allocare i risparmi conseguiti in un fondo destinato al miglioramento dei servizi e al personale. Il sindaco Bica e i suoi assessori evidentemente non hanno compreso che, facendo propria la proposta della Cisl Fp, sarebbero state ridotte le spese correnti e sarebbero migliorati i servizi alla cittadinanza”. “Sulla mancata erogazione del salario accessorio ai dipendenti a tempo determinato – aggiunge Genco – la Giunta di Custonaci ha invece ignorato la normativa vigente che impone la non discriminazione fra i lavoratori e l´articolo 1 del contratto collettivo di lavoro che prevede l´applicazione di questi istituti economici anche al personale precario. La scelta adottata dal sindaco Bica avrà come effetto quello di creare disservizi all´utenza e nocumento ai lavoratori”. “Siamo disponibili – ha concluso Genco – a ogni confronto con la Giunta di Custonaci, con l´auspicio che il sindaco e gli assessori rivedano le posizioni assunte, a beneficio dei dipendenti del Comune e di tutta la cittadinanza”.

SHARE