Il Presidente della Regione al fianco di Pino Bianco, candidato Sindaco di Mazara

96

Dialogo, relax, condivisione, sinergia per Mazara.

Sono questi gli ingredienti che hanno contraddistinto la giornata del 25 Aprile del candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative Pino Bianco. Una giornata trascorsa assieme a numerosi amici e al Presidente della Regione, Rosario Crocetta, intervenuto per mostrare il proprio pieno sostegno a questa candidatura nata dal basso ma che gode dell’appoggio delle forze sia regionali che nazionali del Centro Sinistra.

<Un sindaco deve sapere prima di ogni cosa pacificare. In una comunità è essenziale che ci sia il senso del buon vivere, che ci sia armonia. Pino Bianco è una persona per bene, onesta, cui  vengono riconosciuti grandi meriti, è capace. Sono certo che saprà dare a Mazara ciò di cui la città ha tanto bisogno, perché credo che nel passato qui questo clima di serenità sia un po’ venuto meno. Sono certo che sarà sindaco, e che amministrerà con dedizione e consapevolezza>.

Con queste parole, proprio il Presidente Crocetta, ha brindato alla buona politica, a un risveglio per Mazara, assieme ai numerosissimi presenti e in particolare assieme al Vescovo, Monsignor Domenico Mogavero, all’Assessore Regionale al Turismo, Michela Stancheris, candidata alle elezioni europee e a Teresa Diadema, consigliere uscente e adesso ricandidata, con il PD, al Consiglio Comunale di Mazara.

Un 25 Aprile di Liberazione dedicato alla gente, agli incontri più autentici con le persone, al dialogo, perché “la politica è la più alta forma di carità – ha sottolineato il Governatore – e occorre ridare dignità a quest’esercizio nobile, nato come servizio alla collettività, purtroppo degenerato e in forte decadenza come in molti ci hanno dimostrato”.

In un clima di assoluto relax, di grande fiducia e di buoni propositi per Mazara, il candidato sindaco Pino Bianco non ha potuto che manifestare la propria soddisfazione per la calorosa partecipazione dei mazaresi: <Pur in una giornata di festa, tradizionalmente dedicata ai propri impegni personali, avete accettato tutti senza esitazione di intervenire e condividere con noi questi momenti di dialogo. Siamo evidentemente troppo attrattivi – ha aggiunto scherzando – e per questo vi ringrazio. Il lavoro da fare è tanto, ma assieme riusciremo a portare avanti un progetto forte per Mazara, la città che amo, e che deve tornare allo splendore di almeno dieci anni fa. Lo faremo assieme, perché, mi piace ricordarlo, io sono candidato Con voi, non Per voi. E con il sostegno del Governo Regionale, come oggi dimostriamo, saremo più forti>.>.

Da parte del Vesconvo, Monsignor Mogavero, semplicemente un augurio alla città in vista della competizione elettorale ormai entrata nel vivo: “Che sia una campagna elettorale civile, dai toni pacifici, costruttiva”.

 

SHARE