Marsala : cons. Gandolfo "a Marsala il prezzo della benzina è più caro rispetto al resto d’Italia "

88

Con una nota indirizzata al presidente del consiglio Comunale di Marsala, il consigliere Gandolfo chiede perchè a Marsala il prezzo della benzina sia più caro rispetto al resto d’Italia.

Di seguito vi proponiamo la nota integrale:

Consigliere Gandolfo

Nonostante in Sicilia venga raffinato il 40% del petrolio lavorato in Italia, il prezzo della benzina è il più caro rispetto al resto d’Italia, e le compagnie petrolifere di distribuzione approfittano dello svantaggio dei siciliani di non potere usufruire di collegamenti via terra con le altre

Regioni; i sottoscritti Consiglieri Comunali chiedono l’intervento dell’Antitrust Nazionale, del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Prefetto di Trapani al fine di svolgere una indagine conoscitiva per stabilire se, come sospettato da più parti ormai da tempo, vi sia un cartello nella Città di Marsala con l’obiettivo di eliminare o diminuire la concorrenza tra i vari distributori causando un aumento dei prezzi medi dei carburanti che risulterebbero più alti di circa 20 centesimi di euro al litro rispetto alle altre Città della Provincia di Trapani. Tutto ciò comporterebbe un aggravio dei costi che si può calcolare in circa 300 euro annui a famiglia e in circa 10 milioni di euro annui per i cittadini
marsalesi, non dimenticando il danno maggiore a carico delle imprese cittadine 

I CONSIGLIERI COMUNALI: Michele GANDOLFO, Vanessa TITONE ,Michele DE MARIA,Francesca ANGILERI , Giuseppe CARNESE ,Antonio AUGUGLIARO,Giuseppe MILAZZO, Rosanna GENNA,Eleonora MILAZZO,

SHARE