Trapani: Dal 5 all'11 maggio la manifestazione dedicata agli amanti del Cùscusu tradizionale

79

Sono tanti gli eventi in programma per la manifestazione enogastronomica Cùscusu, che si svolgerà a Trapani dal 5 all’11 maggio prossimo. Un omaggio alla qualità e alla varietà della cucina trapanese, che darà l’opportunità a turisti e visitatori di degustare le prelibatezze locali ma anche di mettere le “mani in pasta” grazie a numerosi laboratori, incontri esperienziali a stretto contatto con i migliori chef e pasticceri del territorio.

Gianni Fontana chef del ristorante Fontana

Una manifestazione unica nel suo genere, realizzata dall’associazione culturale Trapaniwelcome, il cui comune denominatore è la valorizzazione delle grandi potenzialità culturali, paesaggistiche e gastronomiche del territorio, “messe a sistema” grazie alla collaborazione fra numerosi enti e associazioni culturali attive, oltre al comune di Trapani e quelli di Erice, Paceco e Favignana.

Degustazioni

Saranno due le formule per poter effettuare le degustazioni:

  1. Da lunedì 5 a domenica 11 maggio avverranno all’interno degli stessi ristoranti e delle pasticcerie aderenti all’iniziativa. Il visitatore potrà dunque creare la propria esperienza scegliendo quando e dove effettuare la degustazione. Basterà consultare l’elenco degli aderenti (sul sito cuscusu.it o all’interno della brochure) e prenotare.

  2. Sabato 10 e Domenica 11 maggio si svolgerà un evento pubblico in Piazza mercato del pesce a Trapani con cooking show e degustazioni di cùscusu, rigorosamente alla trapanese (ingresso libero; degustazioni, wine tasting e laboratori a pagamento).

Wine tasting

Agli ottimi piatti della cucina trapanese non si possono che abbinare i grandi vini del territorio, per questo “Cùscusu” proporrà diversi wine tasting con i migliori prodotti autoctoni. Le degustazioni si svolgeranno a cadenza giornaliera in alcune delle più belle location del territorio (come il villino Nasi, la biblioteca Fardelliana o l’Enoteca comunale di Erice) e sarà possibile prenotare quella più adatta alle proprie esigenze.

Laboratori, experience lab e mini cooking class

Saranno ben 14 i laboratori rivolti a grandi e piccoli, di pasticceria e di cucina tipica trapanese, che si svolgeranno in sale attrezzate nel suggestivo centro storico trapanese o all’interno degli stessi ristoranti e pasticcerie protagonisti della manifestazione. Partecipare sarà semplice, basterà prenotare telefonicamente o online su cuscusu.it oppure si potranno acquistare i ticket direttamente presso gli info point della manifestazione.

Escursioni

Nel corso dell’intera settimana (da martedì 6 a domenica 11 maggio) sarà possibile inoltre effettuare delle escursioni e visite guidate nei dintorni di Trapani, per conoscere meglio le meraviglie che il territorio offre.

Dalle storiche cantine Florio di Marsala, agli itinerari paesaggistici all’interno della Riserva Naturale integrale delle Saline di Trapani e Paceco, alle degustazioni di prodotti di tonnara presso lo stabilimento Florio di Favignana; dalle bellezze archeologiche di Castelvetrano ai percorsi gastronomici nel borgo medievale di Erice… Grazie ad un sistema di prenotazioni personalizzate sarà semplice “creare” il proprio itinerario scegliendo fra diverse possibilità.

Domenica 11 maggio inoltre la FIAB proporrà una passeggiata in bicicletta per “La Via del Sale”, lungo la Riserva Naturale Orientata delle Saline di Trapani e Paceco con visita al Mulino Maria Stella e al Museo del Sale di Nubia.

Incontri, concerti eventi collaterali

Ma gli eventi non finiscono qui: saranno infatti diversi gli appuntamenti musicali, letterari e di cultura enogastronomica che si svolgeranno nel corso della manifestazione.

Lunedì 5 Maggio il convegno di apertura “Una DE.CO. per il Cùscusu trapanese” si svolgerà alle 17 e 30 nell’androne di Palazzo Cavarretta. Martedì 6 Maggio, presso la Biblioteca Fardelliana la presentazione del libro “La Cucina Trapanese” di Alba Allotta e Giacomo Pilati. Lo chef Peppe Giuffrè inoltre presenterà un evento di cultura gastronomica al Museo Pepoli e l’associazione Amici della Musica Trapani proporrà dei concerti presso la Chiesa di Sant’Alberto Via Garibaldi, Trapani.

I partner

Cùscusu è un evento corale che si arricchisce della preziosa collaborazione dei ristoratori, pasticceri, produttori e operatori turistici aderenti all’iniziativa. Oltre al fattivo contributo di enti, associazioni e comuni del territorio (Comuni di Trapani, Erice, Paceco e Favignana)Tutti i partecipanti,

Sono numerosi i ristoratori, i pasticcieri, le strutture ricettive, le associazioni culturali o gastronomiche, gli enti, i media partner che partecipano ad una manifestazione “corale” come Cùscusu. Tutti condividono l’idea portante della manifestazione, ovvero quella di preservare e valorizzare in grande patrimonio enogastronomico, paesaggistico e culturale dell’intera area del trapanese. Oltre ai comuni di Trapani, Erice, Paceco e Favignana, si segnalano: il Molino del Ponte, il Pastificio artigianale Campo, il WWF Trapani, l’Agci Agrital, il Museo Pepoli, gli Amici della Musica, la Biblioteca Fardelliana, la Fiab Trapani, lo Chaine des Rotissieurs – Bailliage di Trapani, Erice Tourism, Strada del vino Erice, l’Associazione Saline & Natura, Slow Food Trapani. Fra i media Partner: Ars, Evento, Tvio, Farmaflo, Flash in cucina, Sicilianmuseum.

La manifestazione proseguirà anche sui social media. “Cùscusu” infatti darà la possibilità agli internauti di seguire e condividere aggiornamenti, curiosità e il work in progress sul sito web www.cuscusu.it, twitter (@Cuscusu) e facebook (https://www.facebook.com/pages/Cùscusu/578424852249580) .

Per informazioni e per seguire il programma aggiornato degli eventi (http://cuscusu.it/programma/e le diverse iniziative è possibile visitare il sito www.cuscusu.it .

SHARE