Mazara: Apre ufficialmente la campagna elettorale il candidato Pino Bianco

163

Aperta ufficialmente ieri al comitato di piazza Matteotti, alla presenza di circa 500 persone, la campagna elettorale del dottor Pino Bianco, candidato sindaco alle elezioni amministrative del 25 maggio a Mazara del Vallo con il sostegno del PD e dalla lista Democratici Riformisti-UDC oltre che di alcune liste civiche: Mazara 2.0, Mazara Cambia Verso e Articolo 4.

Forte, deciso, chiaro, il messaggio lanciato dal dottor Pino Bianco ai cittadini, alla presenza di tre dei quattro assessori designati quali componenti della squadra che lo affiancherà alla guida della città in caso di elezione: Francesco Crocchiolo, Giovanni Palermo e Licia Ingrasciotta (assente Andrea Pinta perchè fuori sede).
<Cambiare Mazara, riportarla alla vivibilità reclamata dai suoi abitanti, cominciando dall’ordinaria amministrazione di cui tutti i cittadini, che pagano tasse onerose, hanno diritto. Cambiare Mazara con un Progetto amministrativo di discontinuità, con onestà, trasparenza e soprattutto nessuna promessa, ma soltanto con l’impegno a fare. Fare tutto ciò che è possibile, ciò che serve e ancora di più. Con una squadra credibile e competente. E farlo da Mazara, dove verrò a vivere stabilmente, per dedicarmi alla mia città a tempo pieno>.

Sottolineando l’orgoglio di essere sostenuto da una coalizione rappresentata dai partiti che oggi si trovano alla guida del Governo Regionale e Nazionale, Pino Bianco ha ribadito il proprio impegno totale della sua candidatura Con i mazaresi, e non per i mazaresi. “Un impegno che non culminerà nel momento dell’elezione – perché quello rappresenta soltanto il primo step – ma che si rafforzerà esattamente subito dopo, dall’indomani, per mettersi al lavoro e far confluire a Mazara ogni finanziamento utile allo sviluppo del territorio, alla rinascita della città in tutti gli ambiti e settori: dal turismo all’agricoltura, dalla sanità alla cultura. Perché i nostri giovani non debbano più andare via da qui e perché chi l’ha fatto possa tornare>.

Competente l’intervento di Franco Crocchiolo, che ha elencato le necessità – alcune evidenti, elementari – dei mazaresi, da realizzare quali primi obiettivi della squadra di Pino Bianco, a partire da un terzo ponte sul fiume Mazaro. Energico quello di Giovanni Palermo, che ha sottolineato la necessità di un Progetto amministrativo di discontinuità rispetto a quello, “autoreferenziale”, proposto finora ai mazaresi. Entusiasta, fresco, concreto, quello di Licia Ingrasciotta, dirigente scolastico pronta a mettere a disposizione della città le proprie competenze e la propria grinta “al femminile”.

Secondo Francesco De Blasi, segretario mazarese del Partito Democratico, presente ieri al comitato in sostegno della candidatura di Pino Bianco, “si tratta di unacandidatura spendibile sotto ogni punto di vista: umano e politico”.

<E con lui che vogliamo riportare Mazara all’antico splendore – dice De Blasi – a partire dai livelli di vivibilità richiesti dai mazaresi. Ordinaria amministrazione nel rispetto dei diritti di tutti, del centro come delle periferie, fin troppo trascurate, ma anche grandi iniziative>.

SHARE