La Funierice ha ha diritto a ottenere il contributo stabilito per legge, dalla Regione

82

Si è svolta ieri ad Erice la seduta conclusiva dell’audizione della Funierice S.r.l. presso la IV Commissione Legislativa Permanente “Ambiente e Territorio” della Regione Sicilia.

Hanno partecipato per la Funierice il Presidente Dott. Palermo e per i due Soci, Comune di Erice ed ex Provincia Regionale di Trapani, l’Ass. Mauro e il Dott. Ingroia.

L’audizione era stata richiesta dall’On. Fazio e riguardava il mancato contributo che la Regione avrebbe dovuto versare alla Funierice ai sensi dell’art. 5 della L.R. n. 68 del 14 giugno 1983 dove al comma 4 é previsto l’erogazione del contributo agli impianti di funivia dei Comuni di Erice e di Taormina.

Finalmente, dopo le reiterate richieste fatte,  l’audizione ha confermato quanto più volte Funierice e soci hanno sostenuto e cioè che al pari della funivia di Taormina quella del Comune di Erice ha diritto a ottenere il contributo stabilito per legge.

Ieri stesso l’On. Fazio ha presentato un emendamento alla manovra finanziaria che prevede appunto di regolarizzare il diritto negato al Comune di Erice in tutti questi anni.

Adesso la speranza é che oltre alla deputazione locale anche tutto il parlamento regionale  prenda coscienza della disparitá di trattamento che é stata riservata in questi anni al Comune di Erice che al pari di quello di Taormina ha tutta le carte in regola per avere ciò che per legge gli é dovuto.

SHARE