On. Oddo fà un interrogazione sulla paventata chiusura filiale Unicredit di Erice

51

 

On. Nino Oddo
On. Nino Oddo

Il deputato questore all’Ars, on. Nino Oddo, ha presentato un’interrogazione all’Assessore regionale all’economia Roberto  Agnello sulla paventata chiusura della filiale dell’Istituto bancario Unicredit di Erice vetta. “Una decisione che avrebbe un impatto sociale ed economico assai grave per  una cittadina che rappresenta il fiore all’occhiello della cultura siciliana nel mondo e che deve mantenere margini di vivibilità per i propri residenti”- sottolinea l’esponente de Il Mefagono.

Recependo il grido d’allarme lanciato nei giorni scorsi da un gruppo di cittadini del borgo medievale, l’on. Oddo  ha chiesto all’assessore se sia a conoscenza della volontà dei vertici di Unicredit di chiudere la sede ericina e se non intenda intervenire tempestivamente per scongiurare un tale provvedimento.  Oddo, nella nota, ricorda infatti come la Regione sia azionista del Gruppo Unicredit e pertanto abbia la possibilità di interloquire direttamente con l’azienda. “ La chiusura di un servizio essenziale come quello bancario- spiega il deputato questore- arrecherebbe grossi disagi non solo ai residenti ma al complessivo sviluppo dell’economia di Erice Vetta. Già afflitto da un progressivo spopolamento- prosegue -, il borgo medievale sarebbe ulteriormente penalizzato dal venir meno di un servizio essenziale di cui usufruiscono quotidianamente  abitanti, operatori commerciali e le decine di migliaia di visitatori che nella maggior parte dell’anno, ed in particolare nei mesi estivi, hanno l’esigenza di effettuare prelievi bancomat o di utilizzare il servizio di cambio valuta”.

L’on. Nino Oddo ha chiesto all’assessore Agnello una risposta urgente e per iscritto.

SHARE