La Camera di Commercio di Trapani incontra a Tunisi il ministro dello sviluppo economico Federica Guidi

In occasione della presentazione del progetto “Club Bleu Artisanale” a Tunisi, il presidente della Camera di Commercio di Trapani Giuseppe Pace ed il presidente del Distretto produttivo della pesca Cosvap Giovanni Tumbiolo hanno incontrato il ministro dello sviluppo economico Federica Guidi e l’Ambasciatore d’Italia in Tunisia Raimondo De Cardona.

Durante il cordiale colloquio con il rappresentante del Governo Nazionale, Giuseppe Pace e Giovanni Tumbiolo si sono soffermati sulle strategie da mettere in campo nell’ambito della cooperazione con i paesi del Nord Africa e delle prospettive per le imprese siciliane, sollecitando quindi apposite politiche da parte del Ministero allo sviluppo economico. “Il nostro obiettivo – ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Trapani Giuseppe Pace – è di intensificare i rapporti commerciali tra queste due sponde del Mediterraneo sviluppando delle apposite forme di cooperazione. La Tunisia è un paese con cui possiamo avviare collaborazioni in diversi settori, ad iniziare dalla pesca, predisponendo delle partnership con le nostre imprese anche per quel che riguarda l’agroalimentare ed il turismo”.

La Camera di Commercio di Trapani ha promosso il progetto “Création d’un club transfrontalier pour la promotion des produits de la pêche artisanale- Club Bleu Artisanale”, finanziato nell’ambito del Programma di cooperazione trasfrontaliera Italia Tunisia, cofinanziato dall’Unione Europea. Il programma ruota attorno al rispetto della qualità e della tracciabilità delle risorse del mare, con l’occhio rivolto alla valorizzazione delle tradizioni enogastronomiche italo-tunisine e puntando alla creazione di un sistema di approvvigionamento diretto tra aziende artigianali della pesca e strutture turistiche locali. Il progetto, che durerà 18 mesi, è partito nelle scorse settimane e prevede la creazione di un marchio di qualità – Club bleu artisanal – che andrà a raggruppare i prodotti della pesca artigianale e le strutture ricettive che ne faranno uso. In questa attività la Camera di Commercio di Trapani, in qualità di capofila, è affiancata in Sicilia proprio dal Distretto Produttivo della Pesca- Cosvap e in Tunisia dall’Istituto Superiore della Pesca e dell’Acquacultura, dalla Direzione Generale della Pesca e dell’Acquacultura e dalla Federazione alberghiera di Tunisi e Bizerta. Nell’iniziativa sono coinvolti i pescatori di Mazara del Vallo, in Sicilia, e di Sidi Mechreg, in Tunisia, oltre che albergatori e ristoratori di Trapani e Bizerta. Sono altresì associati al progetto: l’Istituto Zooprofilattico della Sicilia, il Comune di Mazara del Vallo e l’Associazione tunisina di pesca artigianale.