La scuola di Favignana in collegamento con il Sottosegretario all’Istruzione Roberto Reggi

Le scuole di Favignana e Marettimo protagoniste di un’iniziativa che le ha messe in collegamento ieri con due scuole d’Italia e il Sottosegretario all’Istruzione, Roberto Reggi.

“Piccoli Comuni, grande scuola” era il tema della giornata che, all’interno di Voler Bene all’Italia, la festa nazionale dei piccoli Comuni promossa da Legambiente sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è stata dedicata al ruolo dei presidi scolastici per la tutela e il benessere delle comunità delle aree interne.

Quest’anno, decennale della campagna,  l’iniziativa principale si è tenuta a Montelupo Fiorentino con un gemellaggio tra tre scuole rappresentative di diverse aree del Paese: Ornavasso (VB), Favignana e, appunto, Montelupo Fiorentino (FI).

Il collegamento delle tre realtà scolastiche è avvenuto a distanza attraverso una piattaforma didattica utilizzata dalle scuole per tenersi in rete e sperimentare innovativi percorsi comuni.

Le scuole hanno dialogato sul tema dei Paesaggi italiani, e hanno presentato le caratteristiche dei  loro territori.

La presenza del rappresentante del Governo è stata anche l’occasione per consegnare l’appello promosso da Legambiente e sottoscritto da decine di sindaci, rivolto al Presidente del Consiglio Matteo Renzi per l’innovazione delle aree interne.

Oltre al Sottosegretario Reggi, a Giovanni Biondi, Presidente Indire, a Paolo Masetti, sindaco di Montelupo Fiorentino e Vanessa Pallucchi, Presidente nazionale Legambiente Scuola e Formazione, sono intervenuti Gloria Bernardi, dirigente dell’Istituto Comprensivo Baccio da Montelupo e i ragazzi e gli insegnanti dello stesso Istituto Comprensivo Baccio da Montelupo.

Da Favignana invece il sindaco, Giuseppe Pagoto, e Linda Guarino, docente che ha avviato 10 anni fa la sperimentazione con l’Indire mettendo in collegamento le scuole della Toscana con quelle isolane del territorio, e i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Antonino Rallo.

Da Ornavasso c’erano la dirigente Rosa Angela Bolognini, i ragazzi e gli insegnanti dell’Istituto Comprensivo San Francesco.

Forte l’appello lanciato da Linda Guarino e dal sindaco Pagoto in favore di alcuni strumenti migliorativi della qualità dell’istruzione per le scuole delle isole, come la banda larga, di cui è stata reclamata l’istituzione.

E’ stata una giornata speciale dedicata ai molti borghi sotto i cinquemila abitanti che fanno ricca l’Italia di un impareggiabile patrimonio storico-artistico, di tradizioni e produzioni tipiche.