Giacomo Tranchida presenta un Esposto in Procura per decesso turista israeliano davanti all'Ospedale

62
Giacomo Tranchida
Sindaco di Erice

Ieri, il Sindaco di Erice Giacomo Tranchida ha formalizzato direttamente in Procura un esposto denuncia circa gli accadimenti che hanno potuto determinare la morte del turista israeliano, davanti all’Ospedale S. Antonio Abate lo scorso 24 maggio 2014, rassegnando copia di una testimonianza di un cittadino trapanese. Quest’ultimo, con grande senso civico aveva già anticipato l’intendimento di portare a conoscenza l’Autorità Giudiziaria di alcuni inediti particolari accaduti nei concitati momenti che hanno poi visto  la morte del turista.  Sempre il testimone oculare ha ritenuto, correttamente, riportare l’accaduto al primo cittadino ericino il quale, in quanto pubblico ufficiale, ha doverosamente deferito l’accaduto alla competente Procura della Repubblica.

Al contempo, il Sindaco di Erice si è ritrovato costretto a proporre querela nei confronti del primario del Pronto Soccorso dr Di Martino per le frasi offensive e denigratorie da quest’ultimo mosse nei confronti del primo cittadino ericino, “reo” di aver richiamato l’attenzione della Autorità Giudiziaria su quanto tristemente accaduto, al pari manifestando l’indignazione popolare che registra il cinico paradosso della morte di un cittadino, per verosimili disfunzioni nelle operazioni di soccorso del sistema sanitario locale, proprio davanti all’Ospedale.

SHARE