aMareFest, a Marsala in campo anche la squadra siciliana di basket in carrozzina

Ci sarà anche la squadra di basket in carrozzina “Asd Ruota Libera Castelvetrano” alla prima edizione di “aMareFest”, la tre giorni di musica, sport, animazione e sicurezza nel mare, organizzata dall’11 al 13 luglio presso il porticciolo turistico di Marsala. L’annuncio è stato dato ieri – alla vigilia della Giornata nazionale dello sport che si celebra oggi in tutta Italia – dall’atleta paralimpico Fausto Firreri, componente la squadra, premiato a Trapani nell’ambito del memorial “Suor Floriana Giuffrè – tutti insieme per lo sport”. È stato lo stesso Firreri a illustrare alla platea anche l’iniziativa che si terrà a Marsala a luglio prossimo. «aMareFest – spiega Fabio Alba, uno degli organizzatori – è stato pensato proprio per promuovere le attività acquatiche, lo sport e la sicurezza in mare, aspetto, quest’ultimo, non sempre preso in seria considerazione in eventi dove si registra un’affluenza numerosa di persone. L’iniziativa è stata pensata con l’obiettivo di mettere al centro dell’evento proprio lo sport, consapevoli come siamo del beneficio che questo porta ad un’intera comunità».

 RYANAIR-AIRGEST INSIEME – aMareFest fa registrare, anche, un primato nella sinergia tra enti per la promozione turistica del territorio. Per la prima volta, insieme al Comune di Marsala che patrocinia l’evento, ci sono come sponsor tecnici la compagnia irlandese low cost Ryanair (che ha base presso l’aeroporto trapanese) e la società di gestione di Trapani-Birgi, Airgest. Tutte due le aziende hanno creduto al progetto “aMareFest” e contribuiscono alla sua realizzazione. Già la società di gestione dell’aeroporto trapanese ha concesso l’utilizzo di alcuni spazi pubblicitari all’interno dell’area arrivi dell’aerostazione.

 IL VILLAGGIO E LE INIZIATIVE – I visitatori avranno la possibilità di provare gratuitamente le attrezzature (in piscina e in mare) e gli sport come la vela, il kitesurf, il windsurf e il nuoto per bambini, giovani e disabili con i migliori istruttori certificati per queste discipline. «La tre giorni sarà un programma fitto di iniziative ed attività per sportivi, diversamente abili e le famiglie – spiega Alba – un momento di incontro, di integrazione». Ma ci sarà spazio per mostre video/fotografiche legate al mare, escursioni in mare di inizia­zione alla vela, workshop sul beneficio delle attività acquatiche nei bambini e nei disabili, trofeo di beach volley e safari fotografico subacqueo, pesca in apnea, degustazioni enogastronomiche e spettacoli serali. Da evidenziare anche il raduno internazionale “Vespettiamo”, organizzato dalla BrisTravel e il vespa club Ruote d’Occidente di Marsala. Quartier generale dell’evento sarà il porticciolo turistico di Marsala, dove sarà allestito un unico villaggio con più zone d’interesse.