MArsala: al consiglio comunale:viene meno il numero legale i lavori slittano a questo pomeriggio alle 17

E’ di un solo atto deliberativo approvato il bilancio della “breve” seduta di ieri sera del Consiglio Comunale di Marsala che s’è riunito, a Sala delle Lapidi, dopo una lunga pausa, per affrontare un nutrito ordine del giorno composto da ben 59 punti e che tornerà a riunirsi questo pomeriggio alle 17 in seduta di prosecuzione dopo che ieri, alle 20, è venuto meno il numero legale..

Presente ai lavori il comandante della Polizia Municipale, dottor Vincenzo Menfi, il Consiglio si è occupato inizialmente, dopo il prelievo del punto n. 44 all’odg, del Piano per il miglioramento dei servizi della Polizia Municipale. E dopo la circostanziata relazione del dottor Menfi “che ha sottolineato i principi di flessibilità organizzativa che caratterizzano il Piano”, l’atto deliberativo è stato approvato all’unanimità dei presenti con 21 voti favorevoli, precisamente quelli dei consiglieri Cudia, Oreste Alagna, Carnese, Maggio, Coppola, Cordaro, Genna, Gandolfo, Martinico, Pino Milazzo, Angileri, Di Girolamo, Ingrassia, Augugliaro, Putaggio, Rodriquez, Russo, Accardi, Titone, Fazzino e Galfano.

Successivamente, il Consiglio ha operato il prelievo di una ventina di punti relativi a debiti fuori bilancio, ma nel corso della trattazione del primo atto deliberativo è stata fatta notare la mancata presenza in aula dei dirigenti in grado di relazionare in aula   (era presente, assieme all’assessore alla Solidarietà Sociale Antonella Genna, “soltanto” l’ingegnere Gian Franco D’Orazio, dirigente del Settore “Grandi Opere”). Ciò ha determinato tutta una serie di interventi e la conseguente uscita dall’aula di parecchi consiglieri con conseguente venir meno del numero legale al momento della votazione del ‘punto 8’, relativo a un debito fuori bilancio di circa 9 mila euro nei confronti della Ditta C.S.T. Costruzioni srl per i lavori di costruzione di una scuola elementare nella via Dante Alighieri. La votazione, per la cronaca, ha fatto registrare il seguente esito: Presenti: n. 11 con 10 voti favorevoli (Maggio, Cordaro, Ingrassia, Putaggio, Rodriquez, Eleonora Milazzo, Russo, Accardi, Fazzino e Galfano) e un astenuto (Oreste Alagna), per cui la seduta, come prevede la legge, è stata rinviata di un’ora.

Da segnalare, tra gli altri interventi, quello del consigliere Mario Rodriquez, che ha invitato il comandante dei Vigili Urbani Vincenzo Menfi ad intensificare i controlli e l’azione di repressione per arginare il dilagante aumento in città e nelle borgate dei furti ad opera di ignoti di tombini e grate nelle arterie stradali. Rodriquez, in particolare, ha suggerito a Menfi di disporre costanti controlli nei centri di raccolta di tali materiali.