Salemi, trovato morto agricoltore di 74 anni

Un agricoltore di 74 anni è stato trovato morto ieri sera dai militari dell’Arma davanti alla sua casa, in aperta campagna, a Salemi. Secondo gli inquirenti Antonino Di Giorgi, celibe, incensurato, venditore ambulante di verdure, ortaggi e frutta che egli stesso produceva nella sua azienda agricola, sarebbe stato ucciso.

Stando alle prime ricostruzioni, sembrerebbe che qualcuno sia penetrato all’interno dell’abitazione della vittima, forse per un tentativo di furto, e che, colto in flagranza, abbia reagito uccidendolo e infine bruciando il corpo, proprio davanti l’ingresso dell’ abitazione, nel tentativo di eliminare eventuali tracce lasciate. Il cadavere dell’uomo presentava infatti ferite da corpo contundente alla testa e gli indumenti parzialmente bruciati.

Sul posto, avvertiti da un nipote che non vedeva il parente da due giorni e che ha dato l’allarme, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Mazara del Vallo che hanno effettuato i rilievi scientifici per tutta la notte. Le cause della morte saranno comunque stabilite dall’autopsia, che verrà effettuata presso l’obitorio del cimitero di Mazara del Vallo, dove nella notte la salma è stata trasferita.