PRESENTATO IL DIRETTIVO DEL MOVIMENTO FEMMINILE SOCIALISTA. YVONNE VENTO E’ LA PRESIDENTE

269

direttivo donneConferenza stampa questa mattina, nei locali della sezione “Clara Zetkin”, per la presentazione del direttivo della prima sede italiana delle donne socialiste.  Yvonne Vento, trapanese classe 71, imprenditrice nel settore dell’organizzazione di eventi, è la presidente della sezione Zetkin. Viene affiancata da due vice presidenti: Annamaria Di Marzo, dirigente scolastico, e Francesca Stabile, imprenditrice nel settore della nautica.

Dell’organigramma fanno parte: Liliana Castiglione, Mariolina Novara, Giovanna Cardinale, Francesca Buffa, Susi Costantino, Valentina Ilari, Patrizia D’Angelo, Nella Maltese, Maria Gabriella De Maria, Rosa Maria Cosentino, Innocenza Di Gaetano, Rosaria Fiorino, Flavia Giglione, Vincenza Di Giovanni, Giusy Raineri, Roberta Vento, Patrizia Buscaino, Caterina Scarpinati, Ester Vincenza Criscenti, Eden Ferro, Valentina Maltese, Maria Pia Zichichi, Manuela Calò, Patrizia Pocoroba, Simona Torre, Franca Rindinella, Tania Basiricò.

 “Ho sempre praticato la politica, sia per la mia storia familiare, sia per una mia passione personale che mi ha spinto a voler dare un contributo fattivo nella società- ha dichiarato Yvonne Vento– Per questo motivo ho abbracciato con gioia lo spirito e i valori con i quali questo movimento politico è nato e sta crescendo. Credo nel ruolo fondamentale della donna in politica, nella necessità di abbattere le barriere sessiste ed ideologiche;  credo nella forza delle idee e nella collegialità delle decisioni. Ringrazio, per la fiducia accordatami, la coordinatrice regionale Daniela Virgilio e tutte le donne che hanno intrapreso assieme a me questo percorso. Da oggi lavoreremo tutte insieme per sostenere iniziative di carattere sociale, essere un punto di riferimento per i cittadini, divenendo portavoce delle loro istanze innanzi le istituzioni”.

La sezione “Clara Zetkin”,  dedicata all’esponente politica tedesca nota per le battaglie a tutela dei  diritti delle donne nei primi del ‘900, è stata inaugurata lo scorso 24 giugno.  E’ ispirata alla “Casa del popolo” dei socialisti; al suo interno, infatti, vengono offerti gratuitamente servizi alla collettività, come assistenza in materia fiscale e legale. Operativo anche uno sportello rivolto ai giovani per sensibilizzarli sui temi riguardanti la salute e la prevenzione.

“ La creazione di un gruppo dirigente del movimento femminile nasce dalla necessità di rendere operativi i progetti che stiamo portando avanti- ha sottolineato Daniela Virgilio, responsabile regionale donne PSI- Le professioniste, le impiegate e le casalinghe che ne fanno parte si spenderanno, ciascuna per le proprie attitudini e competenze, nelle iniziative di carattere sociale che si svolgono non solo nella sede “Clara Zetkin” ma anche al di fuori, grazie ad una serie di “allegati” che abbiamo costruito. Il prossimo obiettivo sarà quello di aprire un’altra sede del movimento in Sicilia, per continuare quel processo di radicamento sul territorio che, in provincia di Trapani, è ormai una realtà consolidata”.

SHARE