Roberto Capra ha realizzato una traversata a nuoto in solitaria delle Isole Egadi,

158

uniamo_20a_20nuoto_20le_20Egadi_20-_2020141017-_207Nella giornata di ieri, 17 ottobre, l’atleta Roberto Capra, tesserato della Federazione italiana di Nuoto dello Swimming Club di Alessandria, ha realizzato, con il supporto e l’assistenza dell’Area marina protetta, una eccezionale traversata a nuoto in solitaria delle Isole Egadi, nell’ambito del Progetto “Uniamo a nuoto le Egadi”. Il nuotatore è partito alle ore 9.10 da Punta Bassana, sull’isola di Marettimo, e in poco più di 6 ore di nuoto ha coperto gli oltre 20 chilometri di mare che la separano da Favignana, dove è giunto alle ore 15.28, presso Punta Ferro. La traversata è stata resa particolarmente impegnativa a causa del moto ondoso e di un fastidioso vento di libeccio, che soffiava al traverso rispetto alla rotta prevista. Il progetto, patrocinato dall’AMP, è volto a promuovere un nuovo rapporto tra l’uomo e il mare, attraverso la diffusione e la riscoperta degli sport acquatici in mare.

“Quest’anno l’Area marina protetta – ha dichiarato il Direttore Stefano Donati – ha realizzato e patrocinato numerose iniziative volte a promuovere una fruizione del mare sportiva e ecosostenibile, a partire dal nuoto libero, lo swimtrekking, il nuoto in solitaria, il triathlon e la vela. Si tratta di attività che richiamano appassionati da tutta Italia e che possono alimentare un turismo responsabile, soprattutto nei periodi di bassa stagione”.

uniamo_20a_20nuoto_20le_20Egadi_20-_2020141017-_204Nel frattempo le Egadi e l’area marina protetta continuano a registrare un crescente gradimento da parte dei turisti. Secondo i giudizi degli utenti raccolti da TripAdvisor (http://www.tripadvisor.it/TravelersChoice-Beaches), Cala Rossa, a Favignana, è inserita anche quest’anno nella top ten delle più belle spiagge d’Italia.

SHARE