Il Consiglio Comunale di Favignana ha approvato il bilancio di previsione 2014

98

foto-aerea-favignanaIl Consiglio Comunale di Favignana nella seduta di ieri ha approvato con voto unanime il bilancio di previsione 2014. La seduta è stata utile ad approvare anche tutti gli atti propedeutici al bilancio, tra cui il piano triennale delle opere pubbliche e la ricognizione delle aree suscettibili di alienazione delle tre isole. Il voto unanime è arrivato, dopo un’articolata discussione tra maggioranza e minoranza, con estrema soddisfazione del Presidente del massimo consesso civico, Ignazio Galuppo.  Una parte delle risorse del bilancio sarà destinata a finanziare l’operazione di co-marketng relativa all’aeroporto “Vincenzo Florio” di Birgi per la promozione del territorio e per la permanenza della compagnia irlandese Ryanair in provincia – per cui il Comune di Favignana è stato chiamato a dare il proprio contributo economico versando la somma di 160.000 euro – e poi agli investimenti in ambito sociale e per le famiglie isolane.

“La filosofia seguita dall’Amministrazione Comunale – dice il vice sindaco e assessore alle finanze, Vincenzo Bevilacqua – è quella di mitigare il più possibile l’impatto fiscale sui cittadini tutelando le fasce deboli ed evitando l’introduzione di nuovi balzelli. Tutto questo nonostante i tagli da parte del Governo centrale, che nel corso degli ultimi due anni sono stati di oltre un milione e mezzo di euro; tagli che ci impongono quasi di diventare gli esattori dello Stato. La nostra Amministrazione – continua Bevilacqua – ha dimostrato di saper utilizzare al meglio le risorse del bilancio anche con l’azzeramento della Tasi che andava altrimenti a colpire indistintamente tutti i nuclei familiari. Ringrazio l’intero Consiglio Comunale per il senso di responsabilità e l’impegno dimostrati nell’approvazione del bilancio e in particolare i consiglieri di maggioranza per la coerenza manifestata con l’approvazione di tutti gli atti propedeutici allo strumento finanziario. Ringrazio anche gli uffici di ragioneria e il revisore dei conti, dottor Leonardo Alotta,  per la competente e preziosa collaborazione”.

Nel corso della stessa seduta il sindaco Giuseppe Pagoto ha presentato al Consiglio la propria relazione annuale riassuntiva del primo anno di attività amministrativa. Di tale bilancio relativo al primo anno di mandato si discuterà in una delle prossime sedute di Consiglio: il presidente Galuppo, infatti, ha stabilito il termine di 10 giorni di tempo per le eventuali osservazioni da parte dei consiglieri comunali.

 

SHARE