Marsala, Asili nido: interventi negli edifici di Amabilina e Sappusi

112

asilo_nidoCon un atto deliberativo del Commissario straordinario Giovanni Bologna è stato approvato, in linea amministrativa, il progetto definitivo riguardante l’adeguamento e la ristrutturazione degli Asili Nido di Sappusi e di Amabilina. I lavori, coordinati dal settore Lavori Pubblici – per un importo complessivo di 225 mila euro – prevedono diversi interventi volti a migliorare qualità e sostenibilità ambientale di entrambe le strutture. In particolare, saranno realizzati impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, quella solare, finalizzata sia all’’autoconsumo che alla cessione in rete mediante impianti fotovoltaici integrati.

“È un intervento importante per le due principali strutture che assistono bambini fino a 3 anni – –sottolinea Giovanni Bologna. Con questo progetto, inoltre, puntiamo a risparmiare i costi di gestione degli stessi asili che, sostanzialmente, gravano sul bilancio comunale””. Va in questa direzione l’’attenta analisi e il raffronto economico di alternative progettuali effettuati dai tecnici comunali Antonio Costantino e Francesco Palumbo, optando alla fine per un impianto integrato con pannelli fotovoltaici fissi, riducendo così costi e interventi di manutenzione. I due edifici scolastici comunali – uno in via Giovanni Falcone, l’altro in contrada Amabilina – dal 1997 sono utilizzati come asili ed ospitano complessivamente un centinaio di bambini (24 da 0 a 1 anno d’età; 72 da 1 a 3 anni). Si sviluppano a piano terra, hanno una superficie coperta di circa 450 mq. ciascuno e sono composti da un corpo di fabbrica a ferro di cavallo. In entrambi gli immobili sono altresì presenti due grandi sale, dotate di accesso indipendente e di servizi (wc, ripostigli, etc.), nonché di cucine attrezzate. Il quadro tecnico economico che accompagna il progetto distingue i costi degli interventi per ciascun Asilo Nido: quasi 36 mila e 400 euro per quello di Sappusi; circa 50 mila per Amabilina. Per gli impianti fotovoltaici, l’importo complessivo previsto è di poco superiore a 56 mila euro. Sommando a questi costi quelli per la sicurezza (5 mila euro), l’importo dei lavori a base asta è stato fissato in oltre 147 mila euro.

SHARE