Egadi, celebrate la Giornata delle Forze Armate e la Festa dell’Unità nazionale

135

Giornata delle Forze Armate e Festa dell’Unità nazionaleE’ stata celebrata alle Egadi la Giornata delle Forze Armate e la Festa dell’Unità nazionale. A Favignana la mattinata ha preso il via alle 9.30, con il raduno delle autorità in piazza Europa, alla sede il Municipio, dove è stata deposta una corona in onore dei caduti. Successivamente, in Piazzale Barraco, un’altra corona è stata deposta in memoria dell’agente di Polizia Penitenziaria Giuseppe Barraco. A seguire, dopo la Santa Messa in chiesa Madre, celebrata da don Antonio Vettorato, alle 10:30, il corteo composto dalle autorità civili e militari (rappresentanti della Protezione Civile, Guardia Costiera, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Penitenziaria), dal sindaco con il Gonfalone, dal presidente del Consiglio Comunale, Ignazio Galuppo, e dalla banda musicale, si è diretto verso il Lungomare Duilio, dove è stato eretto il Monumento ai Caduti, e dove si è svolto il rito dell’alza bandiera seguito dall’inno nazionale. E lì il sindaco Pagoto ha letto il proprio discorso commemorativo, riconoscendo i meriti delle Forze Armate e ringraziandole pubblicamente. Il momento di commemorazione è stato seguito dall’ammainabandiera e dal rientro al Municipio con lo scioglimento del corteo. Giornata delle Forze Armate e Festa dell’Unità nazionale2

A Marettimo, dopo la Santa Messa delle 10.30, alle 11.15 si è svolta la Cerimonia, sempre molto sentita dalla popolazione che partecipa in modo massiccio, di ricordo dei caduti della 1^ e della 2^ guerra mondiale, con la deposizione delle corone d’alloro alla presenza delle autorità militari e religiose. Ripetuto, durante il discorso del delegato sindaco, Vincenzo Bevilacqua, così come da tradizione, il rito della nomina di tutti i caduti singolarmente e in sequenza, cui fa seguito, dopo ogni nome, il “presente!” replicato dalla popolazione in coro.

SHARE