#gettateilgettone: il Cives lancia l’appello ai consiglieri

196
spinaIl Movimento CIVES periodicamente si pronuncia su fatti e avvenimenti di rilevanza pubblica che interessano la provincia di Trapani, al fine di condividere le proprie idee su Facebook nella pagina dedicata.

La scorsa volta si era soffermato sulla deprecabile norma firmata da alcuni deputati, inserita nella legge finanziaria che imponeva alla Regione Siciliana di pagare per primi gli stipendi dei consiglieri dell’Ars; in questa occasione guarda alla vergognosa pagina del consiglio comunale di Trapani: i consiglieri comunali hanno votato sì nei giorni scorsi per un aumento del gettone di presenza portandolo da 66  a 87 €. Per ogni consigliere, quindi, non più 1.200 ma 1.700 euro al mese lordi. Tutto questo partirà dal 2015.

Nel periodo in cui la politica avrebbe l’obbligo di dare l’esempio, dovrebbe avere la capacità di fare uscire dal torpore la città, dovrebbe dare impulso all’iniziativa creativa, il Consiglio Comunale depaupera le casse comunali, con l’aumento del 30% del gettone di presenza!!!

Altro che spending review ma spending di più”,infatti, la modifica votata favorevolmente dai Consiglieri Mannina Vito, Salone Francesco, Vassallo Giovanni, Ravazza Franco, Ruggirello Giuseppe, La Porta Peppe, Mangano Silvio, Bianco Antonino, Colbertaldo Giorgio, Giarratano Nicolò, Pumo Salvo, Briale Francesco, D’Angelo Felice, Bianco Giuseppe e Cavarretta Michele costerà alla città, a partire dal prossimo anno, circa 166.000,00 € in più.

Il Movimento civico CIVES parteciperà il 25 Novembre, alle ore 16.00, alla manifestazione che si terrà a Trapani, in Piazza Vittorio Veneto ed ha lanciato sui social network l’hashtag#gettateilgettone associato alla stessa.

Il Movimento CIVES auspica che alla manifestazione parteciperanno il maggior numero di cittadini, forze politiche e movimentiste lancia un appello ai consiglieri comunali di Trapanigettate il gettone e riportatelo d87 a 66 €.

SHARE