Paceco, celebrata la Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate

94

giornata unità nazionale pacecoCon una manifestazione in piazza Vittorio Emanuele, presso il monumento dei caduti delle due guerre mondiali, è stata celebrata a Paceco la Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate. Tra i partecipanti alla cerimonia, l’Associazione dei Bersaglieri presieduta da Vincenzo Quartana e l’Istituto comprensivo Giovanni XXIII con una delegazione di allievi e docenti guidata dalla dirigente Giuseppa Catalano, oltre all’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Biagio Martorana e dal presidente del Consiglio comunale, Marilena Cognata.

Dopo l’inno nazionale e l’alzabandiera, gli studenti hanno reso omaggio ai caduti deponendo una corona di alloro. È seguito un momento di preghiera con la benedizione del parroco, don Salvo Morghese.

“Abbiamo voluto ribadire i valori che sono stati alla base dell’ultimo conflitto mondiale e restano valori fondamentali, come la pace, la giustizia sociale e la libertà democratica, – ha affermato il sindaco nel corso del proprio intervento – anche per fare conoscere alle nuove generazioni la nostra storia e l’identità del nostro paese”.

Tra gli interventi successivi, quello della professoressa Maria Grazia Fodale, che ha letto e commentato le lettere del tenente colonnello Giovan Battista Orombello, “pacecoto del 1899 che combatté sul Carso – ricorda – insieme ad altri concittadini, il tenente Serafino Montalto e l’avvocato capitano Alcamo”.

SHARE