Il professor Muraglia al Liceo Scientifico di Marsala

93

MuragliaDomani, giovedì 6 novembre, alle ore 15.30, il Liceo Scientifico “Pietro Ruggieri” di Marsala, ospiterà il seminario di aggiornamento per i docenti del professor Maurizio Muraglia, esperto del CIDI (Centro di iniziativa democratica degli insegnanti). Scopo dell’iniziativa, che avrà per tema “Insegnare per Competenze”, è quello di incrociare gli stili di insegnamento ordinari con la prospettiva culturale e pedagogica della competenza; farsi interpellare (né sedurre, né schiacciare) professionalmente dal costrutto di competenza. Trovare nel proprio lavoro punti di forza già orientati verso le competenze. Collocare, quindi, tutte le parole della scuola in un orizzonte semantico condiviso: contenuti, conoscenze, abilità, obiettivi, interrogazioni, verifiche, valutazioni, voti, certificazioni.
Il CIDI con il quale il Liceo ha stipulato una convenzione, è un’ associazione che si pone la finalità di favorire l’affermarsi di una professionalità docente adeguata alle esigenze della scuola, alle riforme attuate e da attuare, soggetto qualificato per l’aggiornamento e la formazione del personale della scuola.
Il professor Muraglia è stato vice-presidente nazionale del CIDI dal 2008 al 2012, e così parla del suo lavoro:
“Lavorare da insegnante, con insegnanti di altre scuole, è una sfida rischiosa ma affascinante. Rischiosa perché un pari grado è sempre un pari grado – altra cosa un Dirigente o un Accademico -, affascinante perché se le cose riescono non si tratta di pura teoria. E’ esperienza ragionata insieme, narrazione, inquadramento di pratiche in quadri concettuali che a loro volta sorgono dall’esperire quotidiano. Per questo fa piacere essere chiamati “esperti”. Perché l’etimo rimanda al prova e riprova. E allora la cosiddetta formazione in servizio diventa riflessività professionale”.

Si tratta di un’interessante opportunità per i docenti del Liceo Scientifico diretto dalla professoressa Fiorella Florio, da sempre attenta all’aggiornamento professionale e alla formazione in servizio. All’iniziativa sono stati invitati i docenti dell’istituto superiore “Giovanni XXIII-Cosentino”.

SHARE