La regione Sicilia sospenderà i rimborsi per le vaccinazioni desensibilizzanti ai pazienti allergici.

151

fazioPalermo, 10 novembre 2014 – La Regione Siciliana, attraverso una circolare dell’assessorato regionale alla Sanità, inviata a tutte le ASP, ha disposto la sospensione dei rimborsi per i vaccini desensibilizzanti di cui hanno bisogno i pazienti allergici per ridurre le crisi respiratorie e di asma. I presidi sanitari vengono ancora forniti da ambulatori e farmacie ma mentre prima i pazienti affrontavano la spesa e poi venivano rimborsati dal giugno scorso la terapia è a totale carico dei cittadini.

«Comprendo le esigenze di riduzione della spesa sanitaria ma si poteva immaginare un regime graduale che tenesse conto del reddito dei pazienti» ha commentato il deputato regionale Girolamo Fazio che sull’argomento ha presentato una interrogazione chiedendo al Presidente della Regione ed all’assessore alla Sanità di rivedere “la loro posizione in materia e disciplinando nuovamente il rimborso dei costi per l’acquisto dei vaccini relativi all’immunoterapia specifica”.

Fazio suggerisce di affidare “le vaccinazioni ad apposite strutture individuabili presso le stesse aziende o, in alternativa, definendo una gradualità di rimborso collegata alla potenzialità reddituale ed alle certificazioni ISEE delle famiglie di ciascun paziente al fine di agevolare al massimo grado quanti siano privi di reddito o con redditi molto bassi tali da non potersi permettere la spesa per la vaccinazione desensibilizzante”.

SHARE